Tappeti, strumenti, maschere esotiche. A Gemonio è Mostra Missionaria

Decine le iniziative benefiche sostenute con i proventi della manifestazione dai volontari del Gruppo Caritas – Missioni. Chiusura il 7 novembre

La palestra dell’Oratorio di Gemonio è tornata a riempirsi di colori e profumi esotici. Come avviene da oltre trent’anni a fine ottobre, il paese valcuviano ospita la Mostra Mercato Missionaria, un appuntamento ormai di routine per molti clienti affezionati che giungono a Gemonio da tutta la provincia.

 

Con il passare del tempo la Mostra è cresciuta e si è ampliata sia nell’offerta di prodotti sia nel novero dei Paesi di provenienza delle merci. Statue africane, tappeti orientali, presepi e strumenti musicali sudamericani, maschere asiatiche, icone russe fanno bella mostra di sé nel grande locale situato nella piazza centrale di Gemonio. Sugli scaffali, oltre agli oggetti di artigianato provenienti da tutto il mondo, si trovano anche quei prodotti (confetture, ricami, torte…) realizzati appositamente dalle volontarie del gruppo “Caritas – Missioni” della Parrocchia, il vero motore organizzativo della Mostra.

 

«Nell’allestimento della Mostra sono coinvolte circa una trentina di persone – spiega una delle responsabili, Rosita Valassina – tutte indispensabili. Dalle donne che ci forniscono i prodotti alimentari, agli uomini che montano le strutture, a tutti coloro che danno la propria disponibilità a tenere aperta la Mostra per due settimane». Racconta ancora la signora Valassina: «Ogni anno cerchiamo di ampliare la nostra offerta con nuovi oggetti che, con il passare delle edizioni, diventano veri e propri “pezzi classici”. Questo è avvenuto ad esempio con i presepi in terracotta provenienti dal Sudamerica: li abbiamo proposti da qualche anno a questa parte ed ottengono sempre un grande successo. Questa volta abbiamo pensato di esporre anche alcuni oggetti di artigianato provenienti dalla Russia».

 

Se molte sono le nazioni di provenienza della merce, altrettante sono quelle che, direttamente o indirettamente, beneficiano dei proventi di questa manifestazione. Le “intenzioni missionarie” che il gruppo intende sostenere fanno capo a missionari religiosi e laici sparsi ai quattro angoli del globo, senza però tralasciare i bisogni che emergono sul territorio. Grande spazio è riservato all’istruzione: Kenia, Tanzania ed altri stati africani sono i principali destinatari di questi aiuti. Sarà anche possibile contribuire direttamente allo studio dei bambini africani per i quali è sufficiente versare 60 Euro per coprire le spese di un intero anno scolastico. Naturalmente è possibile, per chi lo desidera, sottoscrivere anche offerte meno consistenti: tante gocce utili in un mare di bisogno.

 

Mostra Mercato Missionaria presso la Palestra “Casa della Gioventù” dell’ Oratorio di Gemonio – Piazza della Vittoria. Dal 22 ottobre al 7 novembre.

Orari. Lunedì – giovedì: 15 – 19. Venerdì e sabato: 15 – 22. Domenica e festivi: 9 – 12; 15 – 22.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.