Tentano di rapinare un ciclista, ma si schiantano con l’auto

Due 26enni sono stati arrestati dai carabinieri dopo un lungo inseguimento per le vie del paese

Hanno tentato di rapinare un giovane ciclista inseguendolo con la propria auto, ma sono stati fermati dai carabinieri dopo un lungo inseguimento. È accaduto nella giornata di ieri a Gorla Maggiore, sulla strada Provinciale 19 quando un’automobile, una fiat Tempra bianca, si è affiancata a un giovane ciclista, tentando in qualche modo di fermarlo. Il ragazzo ha però tentato la fuga fino ad arrivare a un bar dove ha subito chiamato il 112.

Poco dopo, la Tempra bianca è stata individuata da una pattuglia degli uomini dell’Arma, ma questi, appena visto l’alt intimato dai carabinieri, sono fuggiti. È cominciato l’inseguimento a sirene spiegate e durato alcuni chilometri, fino a quanto i conducenti della Tempra, due 26enni (uno di Gorla, l’altro di Rescaldina), hanno perso il controllo della vettura che si è schiantata contro due auto in sosta sul ciglio della strada. Per fortuna nessuno si è fatto male, tanto che prima di essere arrestati i due hanno anche tentato la fuga a piedi, ma con poco successo.

I due 26enni si trovano ora nel carcere di Busto Arsizio e dovranno rispondere delle accuse di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. La loro posizione è al vaglio della Procura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.