«Troppo facile giocare a scaricabarile»

Dopo le polemiche sulla chiusura dell'A8

Egregio direttore,

martedì 26 ottobre, a Varese, si è verificato un pauroso ingorgo a causa della mancata programmazione tra Provincia, Comune ed Anas dei necessari lavori di manutenzione sulla cosiddetta "Bretella della A8".

Anche il Suo quotidiano ha pubblicato alcune lettere di protesta delle migliaia di cittadini, operatori e utenti che, trovando ostruito l’ingresso dell’autostrada senza alcuna preventiva segnalazione, hanno subito gravi disagi e perso tempo prezioso.

Il Presidente della Provincia Reguzzoni e il sindaco di Varese Fumagalli si sono affrettati a scaricare ogni addebito sul "carrozzone romano" dell’Anas.

Ieri sera la Lega, tramite il consigliere Cerini, non ha esitato a rappresentare la stessa sceneggiata anche a Palazzo Estense.

E oggi leggiamo sul quotidiano locale che perfino l’avvocato leghista Giuseppe Bonomi chiede all’Anas, di cui è consigliere d’amministrazione, di "punire i colpevoli".

A questo punto sorge spontanea una domanda.

Ma, all’interno di Anas, chi ha la delega per i compartimenti del Nord Italia?

Chi avrebbe dovuto vigilare e accertarsi affinché l’impresa appaltatrice dei lavori in questione per conto di Anas li eseguisse nel più rigoroso rispetto e nella tutela delle esigenze dei cittadini, possibilmente in precise fasce orarie?

Non sarà per caso proprio l’avvocato Giuseppe Bonomi?

In definitiva non appare davvero singolare che la classe politica leghista tenti in ogni modo di addossare quelle che sono negligenze e responsabilità soltanto sue, a qualcun altro?

La Lega amministra il nostro territorio a tutti i livelli ( Stato – Regione – Provincia – Comune ) e ha autorevoli rappresentanti in quasi tutti gli enti locali.

Pertanto sarebbe ora che la smettesse di assumersi ogni merito di ciò che, nel nostro territorio, va bene rifiutando di assumersi la responsabilità di ciò che, invece, va male e andrebbe migliorato.

Questo comportamento non appartiene alla nostra città e a noi varesini che, storicamente, non siamo abituati al troppo facile giochino dello "scaricabarile".

Fabrizio Mirabelli

Segretario DS Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.