Ugo Marelli nuovo presidente della Filarmonica

Fernando Brogliato ha lasciato la guida della banda, ma rimane nel direttivo. L'anno prossimo si festeggia il 125esimo anno di vita

Cambio al vertice della Filarmonica S. Cecilia di Castiglione Olona. Il presidente, Fernando Brogliato, ha lasciato la guida della Filarmonica ed, al suo posto, è stato nominato Ugo Marelli. La vicenda risale a poco prima delle vacanze estive e ne viene data la notizia solo in questi giorni, dopo che il direttivo, con il nuovo presidente, ha ripreso i lavori della direzione della Filarmonica.

Ugo Marelli, 48 anni, sposato con due figlie, è docente di latino presso il Liceo Scientifico G. B. Grassi di Saronno e svolge anche l’attività di giornalista. Il suo nome è stato fatto tra una rosa di probabili successori di Brogliato, ed il Direttivo, dopo attenta discussione, ha deciso di affidargli il prestigioso incarico ricoperto, negli anni in cui la filarmonica ha incominciato a segnare i suoi primi passi, da Pompeo Mazzucchelli.
«Il mio primo ringraziamento va a Fernando Brogliato, che ha saputo guidare con saggezza la Filarmonica in questi anni – spiega Marelli -, ed a cui ho chiesto di rimanere all’interno del Direttivo come segno forte di continuità. Ringrazio anche per la fiducia che mi è stata dimostrata da tutti i musicanti, con cui si è subito instaurato un ottimo rapporto».

Il nome di Ugo Marelli, che non è un musicante, è legato alla Filarmonica castiglionese dal fatto che, proprio con Brogliato, ha firmato il libro che è stato pubblicato nel 2000 per ricordare il 120° anniversario di fondazione del sodalizio musicale. «Libro che, peraltro, non è mai stato presentato ufficialmente a Castiglione Olona – commenta il nuovo presidente -, ma che sarà materia per una grande manifestazione che si svolgerà il prossimo anno in occasione del 125°. Pur con un po’ di ritardo, non dovuto a noi della Filarmonica, i castiglionesi potranno leggere le vicende di una realtà che ha attraversato oltre un secolo di vita castiglionese, che ha visto personaggi illustri alla sua guida, da Pompeo Mazzucchelli a don Maurizio Galli, tanto per citare due persone autorevoli».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.