Varese “basket city”. Anche per i videogames

La Leader di Gazzada ha presentato al PalaIgnis l'atteso "NBA Ballers". Nolan testimonial d'eccezione

I marziani della NBA sono sbarcati questa mattina sul parquet di Masnago, anche se solo nella loro versione virtuale. Il palasport di Varese è stato infatti scelto dalla Leader, azienda di Gazzada al top nella produzione e distribuzione di videogames, per presentare l’ultimo, atteso gioco sul basket. NBA Ballers si presenta così al pubblico italiano ed europeo dopo il clamoroso successo commerciale ottenuto negli Stati Uniti, dove ha venduto più di un milione di copie tra giugno ed oggi.

Le ragioni del successo sono spiegate dalle parole di Mirko Gozzo, il product manager di Leader che ha curato la versione italiana di NBA Ballers. «La partnership con Midway, una delle aziende più "forti" sul mercato mondiale del videogames, è molto importante per la nostra azienda. La nuova politica è quella di produrre un numero inferiore di videogames ma di curarli e realizzarli con la massima qualità possibile. NBA Ballers non fa eccezione: le location del gioco riproducono alcuni dei più famosi playground americani sui quali sono nate molte delle star dell’NBA. La grafica e le movenze dei giocatori (da Shaquille O’Neal a Stephon Marbury a Tracy McGrady e via dicendo) sono curate nei minimi particolari anche grazie al forte investimento di Midway che ha studiato i singoli movimenti degli atleti».

Il gioco si sviluppa su tre canali. "Quick play" consente di giocare la singola partita  da soli o contro uno o più avversari; "Carriera" permette di iniziare a giocare con un atleta sconosciuto che si fa strada sfidando le star NBA, infine "Multiplayer" mette a confronto attraverso internet gli appassionati.

Alla presentazione del videogioco hanno preso parte anche alcuni atleti della Pallacanestro Varese ed in paricolare è stato Norman Nolan (nella foto tra Cal Bowdler e Mario Oioli) a darsi da fare con i tasti del joy pad. "Norm the Storm" è stato scelto da Leader come testimonial di questa giornata ed ha dimostrato grande affabilità facendosi sfidare al tiro, con il sorriso sulle labbra, dai giornalisti accreditati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.