Varese, l’economia guarda a oriente

Una delegazione della Camera di Commercio in partenza per i paesi dell’Europa Orientale. Varesotto quarta provincia in Lombardia per esportazioni verso il Giappone

Guardare oltre frontiera apre i confini, la mente. E nuove opportunità. Quando si parla di commercio la questione si complica ma che il confronto con l’Est europeo, e non solo, possa essere una sfida da affrontare e magari da vincere è ormai convinzione di molti.

Due le iniziative che vanno in questo senso e meritano di essere segnalate. La prima vede in primo piano proprio Varese. L’Osservatorio Provinciale sull’Internazionalizzazione della Camera di Commercio propone una settimana di incontri tra gli imprenditori locali e quelli di Polonia e Bratislava. I rappresentanti delle nostre aziende andranno in missione all’estero (il 23 e il 29 ottobre) per visitare aziende e, favorire scambi, nei settori della metalmeccanica, del tessile, in quello chimico, della plastica, cartotecnica e legatoria.

E non è tutto. A Milano è stata inaugurata la fiera del Kansai e fino a domani il Giappone si presenta ai milanesi con esposizioni, un seminario economico, incontri d’affari e manifestazioni culturali.

E’ questa l’occasione anche per fare il punto della situazione dei rapporti tra Lombardia e Giappone: è emerso così che la Lombardia nel Sol Levante esporta moda (34 per cento) e importa veicoli su strada (26 per cento). Un interscambio che raggiunge quasi il miliardo e 800 milioni di euro in sei mesi: +6 per cento rispetto al 2003. Oltre 3.100 sono le imprese coinvolte.

E anche Varese guarda verso il Giappone, attestandosi come quarta provincia lombarda per esportazioni, dopo Milano, che fa la parte del leone, Como e Bergamo. 

Buoni gli scambi: rispetto al 2003 Varese ha incrementato sia le esportazioni (+ 15.7 per cento) e le importazioni (+ 12.6 per cento).

«Il Giappone è da  tempo uno dei principali partner commerciali dell’Italia e della Lombardia in particolare – ha dichiarato Sandro Bicocchi, vice presidente di Promos azienda speciale della Camera di commercio di Milano per l’internazionalizzazione – E partecipare a iniziative come questa Fiera del Kansai è importante per promuovere ancora di più una conoscenza reciproca che sia non solo economica, commerciale ma anche culturale. Moltiplicare le occasioni di incontro significa infatti aumentare le aperture e le possibilità di mettere a punto proficue collaborazioni e azioni di partnernariato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.