Week-end di solidarietà dei Ds, raccolti sei mila euro

Tra coloro che ne beneficeranno anche la famiglia del senegalese morto per salvare un italiano

L’avevano annunciato all’inizio dello scorso settembre: i democratici di sinistra varesini si sarebbero appellati ai propri militanti e ai tantissimi frequentatori della festa dell’Unità estiva per raccogliere fondi a favore di iniziative benefiche. Detto fatto: nel week-end di solidarietà di settembre, i Ds hanno raccolto poco meno di 6mila euro.
Fondi che da oggi saranno destinati per 1300 euro a sostegno della campagna Ds contro le mutilazioni genitali femminili del Burkina Faso; 1300 saranno destinati al progetto "Casa dell’Ospitalità Gerico", della Parrocchia S. Carlo Borromeo di Lissago a favore dei senza tetto di Varese; ulteriori 1300 verranno devoluti all’associazione Anaconda impegnata nell’aiuto alle persone portatrici di handicap.
Sono circa 2000 euro invece i fondi devoluti alla famiglia di Check Sarr, l’immigrato senegalese medaglia d’oro per avere salvato la vita di un italiano lo scorso agosto. «Un significativo traguardo – ha commentato il segretario cittadino Fabrizio Mirabelli – frutto di un impegno solidaristico di tutti i volontari della festa dell’Unità e dei cittadini che hanno effettuato i versamenti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.