Varese News

Gallarate/Malpensa

Sgombero alla moschea di via Peschiera

Emessa dal sindaco Nicola Mucci l’ordinanza che dichiara inagibile lo stabile, «atto conseguente a una serie di sopralluoghi tecnici e igienico-sanitari effettuati dal Comune e dall’Asl»

Il sindaco di Gallarate Nicola Mucci ha emesso questa mattina un’ordinanza che dichiara inagibile la moschea di via Peschiera, nel rione di Cedrate, e ne ordina lo sgombero immediato.

«Si tratta di un provvedimento che tocca lo stabile adibito a moschea dalla comunità islamica  - fanno sapere dal comune – e che arriva dopo un’analisi degli atti emersi da verifiche effettuate nelle scorse settimane sia dai tecnici del settore Urbanistica ed Edilizia del Comune sia dai tecnici dell’Asl».

Il provvedimento emesso oggi dal Sindaco di Gallarate richiama precedenti ordinanze del novembre 2002 e del giugno 2003 che contestavano l’illegittimità igienico-sanitaria ed edilizio-urbanistica della particolare utilizzazione dell’edificio di via Peschiera, la cui destinazione d’uso originaria è di laboratorio artigianale, ma che dalla comunità islamica viene di fatto utilizzato quale luogo di riunione frequentata da un elevato numero di persone. Rigettate anche le richieste di condono avanzate dalla comunità islamica e, soprattutto, visti i verbali di sopralluogo della Polizia Locale e dei settori Urbanistica ed Edilizia del Comune di Gallarate, nonché dell’Asl della Provincia di Varese, oggi è stata emessa l’ordinanza di inagibilità e sgombero.

L’atto, che ordina anche di provvedere a impedire l’accesso all’immobile di via Peschiera, è stato notificato anche al Dirigente del Settore Tecnico e al Comandante della Polizia Locale del Comune di Gallarate perché ne diano esecuzione.

Nella nota inviata dal distretto di Gallarate dell’Asl all’amministrazione il 27 giugno scorso si fa riferimento a gravi violazioni igienico sanitarie tali da impedire l’accesso ai locali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 luglio 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.