Continua l’impegno del Comune di Varese con “Agenda 21 locale”

Venerdì 2 dicembre nel salone Estense si discuterà di tutela del verde nella città giardino

Il processo Agenda 21 locale del Comune di Varese entra nel vivo dei lavori con il convegno dal titolo “Tutela del verde e sostenibilità ambientale”, in programma per la giornata di venerdì 2 dicembre alle ore 9 presso il Palazzo comunale.

L’evento costituisce sia un’importante iniziativa per la sensibilizzazione di tutti i “varesini”, ovvero tutti i soggetti che vivono o comunque operano nel territorio locale, alle tematiche afferenti il tema dello “sviluppo sostenibile”, ma anche un primo passo verso il loro coinvolgimento nel processo di Agenda 21 stesso.

Partendo da un ambito di discussione ormai consolidato, quale la tutela del verde nella città giardin, ed attraverso l’illustrazione di alcuni esempi italiani e stranieri di politiche integrate del verde e di gestione del paesaggio connessi a processi di A21L, si intende gettare le basi per una concreta partecipazione da parte di tutta la comunità locale, che si svilupperà più propriamente nell’ambito del Forum di A21 in programma per il mese di marzo 2006.

Tra i casi studio in programma nel pomeriggio sono previsti: Lecco, Bristol, Barcellona, Cinque terre.

La partecipazione al convegno è libera e gratuita

 

Programma del convegno:

 

Moderatore:

VALERIA MARINONI,

Coordinatrice Agenda 21 del Comune di Varese

 

9.00 : Registrazione dei partecipanti. Saluti e apertura dei lavori

 

9.15: MARCO RONCAGLIONI,

Dirigente Area XI Tutela Ambientale del Comune

di Varese

 

9.30: FRANCESCO PINTUS,

Assessore alla Tutela Ambientale della Provincia

di Varese

 

9.45: ELIO MANTI,

Direzione ricerca ambiente e sviluppo del Ministero

per l’Ambiente e la Tutela del Territorio

 

Relazioni

 

10.00: La Convenzione europea del paesaggio

MARIA CHIARA ZERBI,

Docente di Geogra. a dell’Ambiente e del Paesaggio

dell’Università degli Studi di Milano

 

10.30: Il Codice Urbani e la riforma regionale di

governo del territorio

UMBERTO VASCELLI VALLARA,

Esperto in materia di paesaggio

 

11.00: Pausa caffè

 

11.15: La valenza ecologico – ambientale del

verde in città

ANDREAS KIPAR,

Land s.r.l. – Landscape Architecture Nature Development

 

11.45: Piante autoctone per il mantenimento della

biodiversità del paesaggio lombardo

BRUNO CERABOLINI,

Docente di Botanica Ambientale e Applicata

dell’Università dell’Insubria di Varese

ROBERTA CERIANI,

Coordinatrice Centro Flora Autoctona della Regione

Lombardia

 

12.15: Il ruolo dell’Agenda 21 Locale per la tutela

e la valorizzazione del verde

MARIA BERRINI,

Presidente di Ambiente Italia

 

12.45: Pranzo a buffet

 

14.00: Tavola rotonda

Illustrazione di esempi concreti di politiche

del verde e di gestione del paesaggio

connessi a processi di Agenda 21

Locale

Casi studio: Invitati:

Barcellona MARGARITA PARÉS I RIFÀ,

Responsabile Biodiversità del Comune di

Barcellona

Bristol JAN MCCORMAG,

Responsabile Ambiente della Città di Bristol

Cinque Terre MARIA CHIARA ZERBI E

ANDREA MINIDIO,

Laboratorio per la Conservazione del

Paesaggio del Parco Nazionale delle

Cinque Terre

Essen ANDREAS KIPAR,

Land s.r.l. – Landscape Architecture Nature

Development

Lecco CARLO CASTELLI,

Assessore all’Agenda21, Risorse Umane,

Organizzazione del Comune di Lecco e

Referente del Coordinamento Agende 21

Italiane e del Coordinamento Agende 21

Lombardia

Vercelli LILIANA PATRIARCA,

Dirigente del Settore Sviluppo Urbano ed

Economico del Comune di Vercelli

 

17.30: Estensione del dibattito alla sala

CON LA COLLABORAZIONE DEI PARTECIPANTI

Commenti di chiusura

MARIA BERRINI,

Presidente di Ambiente Italia

Conclusione dei lavori

 

Per informazioni contattare:

Valeria Marinoni, responsabile di Agenda 21

0332-255352

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.