Grande jazz al Melo

Da martedì 8 novembre a martedì 29 novembre quattro serate con la grande musica jazz

Grande jazz al Melo. Martedì 8 novembre il Trio Gibellini–Marini–Abeni, un classico organ-trio capitanato da uno dei più grandi chitarristi europei, Sandro Gibellini, affiancato da una ritmica d’eccezione e di notevole esperienza, propone alcuni tra i più conosciuti pezzi internazionali. Martedì 15 novembre sarà poi la volta di Brioschi–Fioravanti–Brioschi, formidabile trio che propone i migliori standards di ogni tempo riarrangiati in maniera originale e personale. Martedì 22 novembre l’“Italian clarinet summit”, formazione di grande spessore musicale che rievoca il mondo legato al jazz classico con una formula assolutamente innovativa. La musica dei grandi interpreti e dei compositori storici proposti non più sotto forma di un gruppo tradizionalmente inteso bensì come una vera e propria “Orchestra da Camera” definita nella struttura degli arrangiamenti originali a più voci, in un omaggio al jazz classico con un’intenzione progettuale completa sotto tutti gli aspetti. La riunione di musicisti di prestigio contribuisce ad elevare la proposta artistica in una esclusiva fusione che comprende il solismo elegante, la raffinata orchestrazione e la vivacità dello swing più puro. Martedì 29 novembre è il turno del “Four More Quartet”, nato  nel 2003 da un’idea di Vittorio Sicbaldi. L’intento del quartetto è quello di far rivivere, attraverso una reinterpretazione fedele, ma non filologica, l’atmosfera dei classici dell’era dell’hard bop, da Cannonball Adderley a Horace Silver, da Art Pepper a Lee Morgan. I componenti della formazione provengono da diverse esperienze artistiche con alcuni dei gruppi più noti del panorama jazzistico internazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.