I terroristi colpiscono la Giordania, strage ad Amman

Almeno 57 morti e 300 feriti in tre distinti attentati ad altrettanti alberghi del centro

Ancora un attentato scuote il Medio Oriente, ma questa volta non è il martoriato Iraq, nè la Terrasanta contesa ad essere colpita, bensì la Giordania. Alle 18,50 ora italiana di mercoledì tre potenti esplosioni hanno colpito gli hotel Grand Hyatt, Radisson e Days Inn, provocando non meno di 57 morti e 300 feriti. Sembra che gli attentati siano stati condotti con la consueta tattica degli assaltatori suicidi; sarebbe tuttavia stata impiegata una sola autobomba, mentre gli altri due attentati sarebbero stati compiuti da kamikaze che indossavano cinture esplosive. Al momento non è dato sapere che nell’attentato siano rimasti coinvolti cittadini italiani.

La Giordania, Paese il cui governo è di fatto alleato degli Stati Uniti nella guerra al terrorismo di matrice islamista, era da tempo nel mirino dei terroristi, che non a caso hanno colpito simboli della presenza occidentale come i grandi alberghi internazionali. Giordano di nascita, lo ricordiamo, è Abu Mussab al-Zarqawi, il
terrorista che sta conducendo con una catena di terribili stragi la
guerriglia contro la presenza americana in Iraq. Nel 2004 aveva fatto clamore la dichiarazione del governo di Amman secondo cui un mostruoso attentato con camion bomba imbottiti di esplosivi e gas tossici, in grado di provocare migliaia di vittime nel centro della capitale giordana, sarebbe stato sventato dall’intelligence.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.