Il Dipartimento di medicina clinica presenta l’attività

Formazione e ricerca internazionale sono i punti di forza che venerdì 18 novembre a Villa Toeplitz saranno presentati nella Seconda Giornata Scientifica Dipartimentale

Il Dipartimento di Medicina Clinica dell’Università dell’Insubria, diretto dal Professor Achille Venco, celebra il secondo anniversario dalla sua istituzione con una giornata dedicata alla presentazione dei risultati di alcune delle ricerche più significative svolte nel corso dell’ultimo anno.

 L’appuntamento è a Varese presso Villa Toeplitz venerdì 18 novembre alle 14.00.

 Gli argomenti trattati spaziano dalle malattie della coagulazione, alla sindrome metabolica associata alle apnee notturne, agli aspetti molecolari, farmacologici e terapeutici delle dislipidemie, alla modulazione della funzione nervosa dell’intestino, alle malattie endocrine come l’acromegalia, ai disturbi psichiatrici e neurologici come malattia di Alzheimer e malattia di Parkinson.

 

In tutti questi campi ed in altri ancora il Dipartimento ha fornito importanti risultati nel campo della ricerca, che hanno ottenuto significativi riconoscimenti con la pubblicazione in importanti riviste internazionali e la presentazione a congressi sia in Italia che all’estero.

 

L’attività istituzionale di un Dipartimento Universitario è la ricerca ed è appunto in questo che lo stesso è giudicato. Un indice importante di questo giudizio da parte della comunità scientifica è la partecipazione a progetti sia nazionali che, soprattutto, internazionali, che consentono scambi regolari di ricercatori e docenti, soprattutto giovani che con entusiasmo intraprendono l’affascinante strada della ricerca sia di base che clinica.

 

«A questo proposito il Dipartimento – afferma Venco – ha stabilito importanti rapporti di collaborazione con prestigiosi Atenei sia nazionali che esteri. Tra questi ultimi vengono ricordati la McMaster University di Hamilton, Ontario, Canada, il Dipartimento di Medicina Vascolare della Università di Amsterdam, l’Università del Nuovo Messico negli USA, importanti centri clinici e di ricerca del vicino Canton Ticino, il Centro di Neuroscienze Autonomiche dell’ University College Medical School di Londra e tante altre».

 

Il concreto significato di questi rapporti è stato in questi giorni riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione che, nell’ambito del progetto ministeriale di internazionalizzazione della ricerca italiana, ha cofinanziato con cifre significative due progetti del Dipartimento che riguardano la prevenzione delle emorragie nei pazienti in trattamento cronico anticoagulante (progetto che ha come finanziatori principali il Ministero della Salute dell’Ontario, Canada) e il progetto che prevede la costituzione di un network collaborativo internazionale per lo studio su basi scientifiche della farmacologia delle piante medicinali, principali partner dell’Ateneo sono l’Università di Heidelberg (D), l’Università di Zurigo (CH), l’Haute Ecole Valaisanne di Sion (CH) e l’Istituto Alpino di Fitofarmacologia del Canton Ticino.

 

Il professor Venco ricorda inoltre che la Clinica Medica del Dipartimento è stata riconosciuta dalla Società Italiana della Ipertensione Arteriosa come centro di eccellenza nazionale.

 

La giornata Dipartimentale avrà luogo venerdì 18 novembre p.v., si aprirà con i saluti di Autorità Accademiche e del Direttore del Dipartimento Prof. Achille Venco.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.