L’astrattismo in movimento di Filippo Maconi

È un tipo di pittura eseguita principalmente in acrilico, dove l'autore pone l'accento sui giochi di colore e i suoi movimenti

Galleria fotografica

L'astrattismo in movimento di Filippo Maconi 4 di 12

Lo definiscono "astrattismo in movimento". È un tipo di pittura eseguita principalmente in acrilico, dove l’autore pone l’accento sui giochi di colore e i suoi movimenti, utilizzando oltre al classico pennello anche altri strumenti. Il risultato è quello di sensibilizzare e di stimolare l’osservatore, lasciandolo spaziare senza limitazioni concettuali, libero di muoversi (da qui movimento)  liberamente  con la propria fantasia ed immaginazione. Si tratta di una pittura che vuole uscire dagli schemi canonici e che desidera esprimere l’astrattismo nella sua forma più appariscente.
Un esponente di questa nuova corrente pittorica è il varesino Filippo Maconi, che è anche il fondatore ed ideatore dell’astrattismo in movimento.
Maconi  ha recentemente esposto alcune opere alla mostra di pittura organizzata dal comune di Besozzo. Una collettiva a cui
partecipavano diversi autori della provincia.
Attualmente l’artista espone una sua opera all’Atelier di Jo a Varese, un luogo aperto all’arte e dove ogni mercoledì, ogni artista ha la possibilità di esporre gratuitamente una sua opera a scelta

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2005
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'astrattismo in movimento di Filippo Maconi 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.