Legambiente propone la “Festa dell’albero”

Ricordare l'importanza del verde urbano e raccogliere fondi gli obiettivi della manifestazione che si terrà il 20 e 21 novembre

La “Festa dell’albero”, tradizionale appuntamento a cura di Legambiente organizzato in tutta Italia, andrà in scena anche a Gallarate. Il circolo locale della nota associazione ambientalista ha infatti voluto organizzare la festa, che si terrà il 20 e 21 novembre, per ricordare l’importanza del verde urbano ed extraurbano ad una città come Gallarate che è soggetta ad una cementificazione che sembra inarrestabile.

«Non è una novità la nostra critica a questa Amministrazione comunale che, pur disponendo di notevoli risorse economiche non riserva al verde pubblico la dovuta attenzione e i dovuti finanziamenti» affermano da Legambiente Gallarate.

Legambiente ha così deciso di organizzare la “Festa dell’albero” con le sole proprie forze, senza chiede aiuto all’Amministrazione. «Del resto – si legge in un comunicato del circolo ambientalista –  sono anni che ci sostituiamo al Comune nella cura di un tratto di sponda del torrente Arno (in via Colombo) dove, dopo aver mantenuto in vita alcuni pioppi di età avanzata e minacciati dall’abbattimento, sono state messe a dimora tre anni fa alcune nuove essenze, oramai ben sviluppate, che potranno prendere il posto dei vecchi alberi quando moriranno».

Nella giornata di lunedì 21 verranno quindi piantati nuovi alberi. A dare una mano a piantare nuovi alberi saranno gli studenti dell’I.P.C. “Falcone”, mentre la messa a dimora (scavo buche, pali tutori di protezione, ecc.) verrà eseguita gratuitamente dalla Cooperativa Sociale “Il Loto” di Gallarate. Gli alberi sono stati gentilmente regalati dalla ditta Eurmatik di Fagnano Olona. Domenica 20 Legambiente sarà invece presente in centro città con un banchetto per distribuire materiale divulgativo e recuperare fondi per il verde. Per finanziare l’associazione sarà possibile acquistare una confezione di piantine di alloro. Metà del ricavato verrà devoluto a sostegno dell’iniziativa “Una scuola per ricominciare” promossa da Legambiente Nazionale con l’obiettivo di costruire una scuola in Indonesia in una delle zone colpite dallo tsunami.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.