Mario Monti premiato dalla Hayek foundation

Al preside dell'Unversità Bocconi il premio internazionale 2005. Il motivo: ilsuo contributo all'apertura dei mercati

E’ stato consegnato oggi, a Friburgo, a Mario Monti il prestigioso Premio internazionale assegnato ogni due anni dalla Friedrich-August-von-Hayek-Foundation a personalità della scena internazionale che si sono distinte nel promuovere il libero mercato. Le precedenti edizioni del premio hanno visto riconoscimenti a Otmar Issing e Margaret Thatcher nel 2003 e Leszek Balcerowicz nel 2001.

Mario Monti è stato premiato "per il suo significativo contributo all’apertura dei mercati e al rafforzamento della concorrenza nell’Unione europea e delle politiche orientate al mercato in Italia". L’assegnazione del premio è stata decisa dal board of trustees della Hayek Foundation, di cui fanno parte, tra gli altri, Roman Herzog, Frederik Bolkestein, Ralf Dahrendorf, Otmar Issing e Hans Tietmeyer.

La Hayek Foundation, con sede a Friburgo, è stata costituita nel 1999, in occasione del centenario della nascita di Friedrich August von Hayek, con l’obiettivo di promuovere e consolidare i principi del liberalismo economico e sociale a livello nazionale e internazionale.

Friedrich August von Hayek (1899-1992), Premio Nobel per l’economia nel 1974, è stato uno dei più significativi esponenti del liberalismo del XX° secolo.

Per ulteriori informazioni sulla fondazione: www.f-a-hayek.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.