Pellicce e antichità, svaligiato negozio in centro

Prima rompono il muro, poi sfondano il caveau: l’allarme non era in funzione. Almeno 200mila euro il valore della refurtiva

Non era il sequel di “Ocean eleven”, quello girato questa notte nella pellicceria/antichità “L’atelier della Piazza”, nel pieno centro di Varese. I ladri che hanno spaccato il muro e sfondato il caveau facevano sul serio, e per giunta sapevano che grazie ai lavori per la ristrutturazione dell’immobile in piazza San Vittore avrebbero trovato l’allarme disattivato.
Sta di fatto che un imprercisto quantitativo di pellicce e antichità ha preso il volo, e i carabinieri di Varese stanno indagando sul colpo.
Secondo una primaria ricostruzione dei fatti, alcuni ladri hanno sfondato il muro del negozio, in piano centro a Varese servendosi di una mazza e approfittando dei ponteggi che sono stati montati nei pressi del negozio. Una volta aperta la breccia tra i mattoni del muro hanno rimosso una placca di metallo che faceva parte della blindatura del caveau. In circa un’ora – stimano fonti confidenziali tra gli inquirenti – il lavoro sarebbe stato messo a punto.
Alto l’ammontare del bottino, non meno di 200mila euro in pellicce.
Circa i motivi dell’assenza dell’allarme, pare che i proprietari avessero deciso di spegnere il sistema a causa delle vibrazioni prodotte dal mertello pneumatico usato dai muratori per lavorare già nell’estate scorsa. Fatto, questo, che ha permesso ai ladri di lavorare con una relativa calma durante la notte.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.