Un mese sotto l’ombrello della fantasia

Dal 19 novembre al 15 dicembre "Diritti in gioco", iniziative, laboratori e una mostra dedicata a Gianni Rodari per celebrare il XVI anniversario della Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia

Sarà difficile annoiarsi per i bambini di Saronno e del circondario nelle quattro settimane che vanno dal 19 novembre al 15 dicembre. Per un mese intero, quasi ogni giorno ci saranno spettacoli, momenti di animazione teatrale, letture di fiabe, gite, giochi e persino un mercatino dove sarà possibile barattare i proprio giocattoli con quelli di altri bambini. L’iniziativa si chiama "Diritti in gioco" ed è promossa dall’Amministrazione comunale di Saronno in collaborazione con l’associazione "Le città sostenibili" e con il patrocinio di Provincia e Regione, per celebrare il XVI anniversario della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia.
Di grande richiamo, e non solo per i bambini, la mostra "Sotto l’ombrello della fantasia", dedicata a Gianni Rodari e ai suoi maggiori illustratori dal 1950 ad oggi che sarà aperta per tutta la durata della manifestazione.

La lunga programmazione di "Diritti in gioco" si apre sabato 19 novembre (ore 10, in Sala Vannelli, piazza Santuario 7) con un consiglio comunale aperto per la presentazione del progetto "Scuola amica dell’ambiente", messo a punto dall’Ufficio ecologia del Comune per le scuole cittadine. Nel pomeriggio, alle 15, l’inaugurazione della mostra dedicata a Rodari, allestita alla Sala Nevera di Casa Morandi. La mostra sarà visitabile fino al 15 dicembre (escluso giovedì 8 dicembre), dal martedì al venerdì dalle 16,30 alle 18,30, il sabato dalle 10 alle 12, 30 e dalle 14,30 alle 18, mentre la domenica l’apertura è solo pomeridiana, dalle 14,30 alle 18,30 (il lunedì chiuso). Per scuole e gruppi è possibile anche l’apertura su prenotazione, telefonando all’Ufficio cultura del Comune.

Domenica 20 novembre il pomeriggio dedicato al baratto dei giocattoli sarà l’occasione, attesa probabilmente da molti genitori, per fare spazio nelle camerette: bambole, trenini e giochi in scatola che non servono più si possono portare a partire dalle 14,30 a Casa Morandi, dove potranno essere scambiati con altri giochi.

Due le giornate dedicate alle letture animate, organizzate in collaborazione con la Biblioteca nella Sala Ragazzi. Si comincia sabato 26 novembre alle 9,30 con "Cappuccetto rosso in scatola" per i bambini dai 5 agli 8 anni.  A seguire, dalle 11, "Sbim sbum sbam… rombi di campane e note di cannoni",  per i bambini dai 7 ai 9 anni. Entrambi i laboratori di letture animate sono a cura di Sara Frattini, e per partecipare è necessario iscriversi, direttamente al servizio prestiti della bilbioteca o telefonando allo 02 960 2625 a partire dal 12 novembre.
Il secondo appuntamento con i libri per bambini è per sabato 3 dicembre, sempre in biblioteca, con "Miracconti una storia?". Ugo Minutolo leggerà e animerà storie per i bambini più piccoli, da 3 a 5 anni. Anche in questo caso è necessario iscriversi (a partire dal 19 novembre).

Sabato 26 novembre, mentre i bimbi leggono, genitori, amministratori e ragazzi più grandi sono invitati a partecipare all’iniziativa "Sindaci e sindaci", manifestazione organizzata dalla Provincia di Varese e dall’Unicef, ospitata quest’anno dal Comune di Sesto Calende (inizio alle 9,30).

Domenica 27 novembre fiabe, giochi e laboratori saranno organizzati a partire dalle 14,30, sempre alla Sala Nevera, dal Comitato tutela bambini in ospedale, mentre sabato 3 dicembre, sempre alla Sala Nevera con inizio alle 14,30, l’associazione Mani Tese propone una serie di laboratori creativi intitolati "Giochi a testa in giù". Domenica 4 dicembre, tocca all’associazione Pe’ no’ chao, che negli stessi orari e sempre alla Sala Nevera, propone giochi e momenti di creatività.
Anche il Comitato provinciale dell’Unicef sarà presente all’iniziativa, sabato 10 dicembre: a partire dalle 14,30, in Sala Nevera, i bambini dai 6 ai 12 anni potranno giocare con "Pingu: i colori del bianco e del nero".

Domenica 11 dicembre, omaggio al più amato tra gli scrittori per l’infanzia, con una gita al Parco della fantasia Gianni Rodari, a Omegna, sul Lago d’Orta. La partenza (in autobus) è prevista per le 8,30. L’iscrizione si può fare telefonando al numero 02 9671 0358.

Chiude la manifestazione uno spettacolo teatrale: martedì 13 dicembre, alle 17,30, si potrà assistere a "C’era c’era", tratto da "C’era due volte il barone Lamberto" di Gianni Rodari, messo in scena al Teatro Giuditta Pasta di Saronno. L’ingresso costa 2,50 euro.
Informazioni e iscrizioni per tutti i laboratori, telefonando allo 02 96710 358.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 novembre 2005
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.