A Curiglia e Veddasca la corrente arriva dai generatori

I tecnici Enel hanno difficoltà, con il maltempo, a raggiungere i tralicci danneggiati dalle nevicate di questi giorni

Si ripercuotono ancora oggi i danni provocati dal maltempo che da giorni sta imperversando su tutta la provincia ma che in particolare sta colpendo le zone dell’entroterra luinese sia in Val Dumentina che in val Veddasca. Le linee elettriche e telefoniche sono ancora fuori uso e i tecnici enel stanno facendo il possibile per riportare energia a tutta la zona che va da Veddasca alla parte opposta dove sono posizionate Curiglia con le sue frazioni di Piero e Monteviasco. Da tre giorni, ormai, la corrente viene fornita da generatori montati su grossi camion dell’Enel mentre i tecnici cercano di raggiungere i tralicci danneggiati dalla caduta di rami e piante in seguito alla pesante neve bagnata che è caduta e che ancora cade nella mattinata di oggi sopra gli 800 metri.

E’ molta la rabbia della popolazione e delle numerose aziende agrituristiche le quali accusano l’Ente nazionale energia elettrica di non curare il taglio delle piante come una volta facendone pagare le conseguenze all’utenza. Ma il lavoro è senza sosta nonostante le difficoltà legate al maltempo.  Anche le comunicazioni sono diventate impossibili sia tramite telefono cellulare che tramite telefono fisso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.