Adozione, una scelta da non sottovalutare

L'Associazione Famiglie Adottive Insieme per la Vita Onlus di Arcisate ha organizzato un ciclo di cinque incontri serali che si terranno a Villa Recalcati

Allargare la propria famiglia accogliendo un bambino che non ha più i genitori e che, probabilmente, vive all’interno di una pessima condizione sociale è uno degli aspetti dell’adozione che permette di esaudire i desideri di due persone che vogliono avere un figlio e di un bambino che sogna di avere accanto due genitori.

Tuttavia non è tutto rose e fiori come potrebbe sembrare. Spesso, infatti, i ragazzi che vengono adottati provengono da realtà molto differenti. In poche parole abbandonano la loro terra e le loro tradizioni per giungere in un paese in cui non hanno radici.

I nuovi genitori dovranno, quindi, essere preparati ai problemi che potrebbero sorgere dalle differenze che il bambino possiede e che non gli faciliteranno l’ingresso nella nuova società.

Sarà poi normale che loro figlio, un giorno, vorrà conoscere le proprie origini per potersi creare un’identità.

Per affrontare questi delicatissimi aspetti, l’Associazione Famiglie Adottive Insieme per la Vita (A.F.A.I.V.) Onlus di Arcisate ha organizzato un ciclo di cinque incontri serali che si terranno a Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese, alle ore 21.

Il 24 febbraio, data del primo appuntamento, si parlerà dell’importanza, per l’adottato, di riscoprire le proprie origini: ricongiungere il passato al presente per guardare con serenità al futuro.

I rischi sanitari saranno il tema della serata del 22 marzo, mentre il 19 aprile sarà esaminata la fase adolescenziale e il modo con cui i genitori possano aiutare i propri figli a costruirsi un’identità.

Un ruolo importante e fondamentale in tutte le famiglie è assunto dai nonni. Per questo, il 12 maggio, l’intero incontro sarà dedicato a queste figure.

Il 26 maggio si concluderà la serie di seminari con un discorso sulla crescita del bambino nella diversità.

Gli incontri, tutti gratuiti, sono indirizzati alle coppie che desiderano intraprendere la strada dell’adozione o che l’hanno già iniziata. Parlare e confrontarsi può dare la possibilità alle famiglie di vivere con più consapevolezza e tranquillità le fasi di vita del proprio figlio.

L’A.F.A.I.V., è nata, infatti, dall’esperienza di due famiglie che per anni si sono incontrate per condividere e discutere le problematiche relative all’adozione.

Informare, sostenere e promuovere questo modo di estendere il nucleo familiare è tra gli obiettivi dell’associazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.