All’Insubria si studiano le “Scienze del turismo”

L'Ateneo sarà presente al Bit for Job, con il suo Corso di Laurea dedicate al turismo

Anche l’Università dell’Insubria sarà presente alla Bit, alla sezione Bit For Job. Quest’area, inaugurata l’anno scorso, nasce dalla consapevolezza che oggi un’attività chiave come il turismo necessita di una formazione d’eccellenza. Ed è quella che sta dando proprio l’Insubria, attraverso il suo Corso di Laurea in Scienze del Turismo attivato a Como, presso la Facoltà di Giurisprudenza.

Questo corso collabora con Università europee ed extraeuropee nell’ambito di progetti di ricerca e programmi di mobilità studentesca. Tra i tanti istituti, è ormai consolidato il rapporto con la Niagara University, ateneo americano specializzato nel settore turistico, con il quale è in atto uno scambio annuale di studenti per stage nelle rispettive strutture turistico-alberghiere.

L’occasione del Bit for job, ovviamente, sarà utile ad incontrare altre realtà, universitarie e non. Oltre all’Insubria parteciperanno le Università di Verona, Venezia, Bolzano, Rimini, Teramo e le milanesi (Bocconi, Iulm, Cattolica e Bicocca). Gli stand sarano localizzati al padiglione 12, pronti ad accogliere studenti, aziente turistiche, aziende alberghiere, docenti, enti pubblici o privati, società di formazione e società di consulenza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.