Amsc e Associazione Artigiani danno energia al territorio

Accordo siglato nella sede della multiservizi in via Bottini

 Promuovere i bandi regionali per la sostituzione delle caldaie a gasolio nell’interesse dell’ambiente e degli utenti. È da leggere in quest’ottica l’accordo tra Amsc, azienda multiservizi comunali di Gallarate e l’Associazione Artigiani della provincia di Varese. Una collaborazione che prosegue da anni, con risultati che gli interessati, Nino Caianiello, presidente di Amsc (affiancato dal direttore generale Ermanno Fornara) e Giorgio Merletti, presidente provinciale dell’Associazione Artigiani (affiancato dal referente territoriale Davide Galli), ritengono «proficua e positiva». Una sinergia, in sostanza, studiata per dare peso alle iniziative dei due soggetti firmatari, che si fanno promotori di progetti di risparmio e contenimento dei costi energetici aziendali e privati.

«È un ulteriore tassello nell’attività di Amsc  – spiega Caianiello -, in una collaborazione già sperimentata che sancisce la capacità di interagire con l’Associazione Artigiani, realtà importante e ineludibile per il territorio. L’accordo è in sintonia con la campagna del presidente regionale Formigoni a tutela dell’ambiente e in favore del risparmio energetico. Con questo accordo gli utenti avranno migliori condizioni sul mercato, la sicurezza di impianti installati a dovere e che permettono di inquinare meno e risparmiare di più. Inoltre saranno possibili ulteriori passi, come l’affitto delle caldaie, importanti per limitare i costi di gestione e manutenzione». Soddisfatto anche Giorgio Merletti: «Il percorso fatto con Amsc è positivo, senza dubbio a Gallarate il rapporto con la multiservizi e con l’amministrazione è proficuo, da anni. Anche le privatizzazioni sono state fatte nell’interesse del cittadino, non guardando solo al proprio orticello: di fronte a tentativi che non comprendiamo come quello di Sea, Amsc è un esempio positivo. Con questo accordo garantiamo standard minimi alti agli utenti, a fronte di investimenti importanti sarà possibile, grazie ad una sinergia che ottimizza il servizio, contenere i costi per i cittadini».

Per gli utenti, le possibilità saranno due: o si sfrutta lo sconto sull’allacciamento dell’impianto, pagando in toto la caldaia nuova, o si usufruisce di un prestito agevolato per allacciamento e caldaia. «Le offerte che stiamo predisponendo – conclude Caianiello – vanno nella direzione di fidelizzare i nostri clienti e dare sicurezza, non solo a Gallarate, ma anche nei territori limitrofi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.