Annullata la nomina del CdA di Agesp

Le nomine erano state compiute da Luigi Rosa poco dopo le dimissioni in massa dei consiglieri comunali

Durante l’assemblea dei soci Agesp tenutasi ieri pomeriggio è giunta conferma dell’annullamento delle contestate nomine del CdA di Agesp SpA effettuate da Luigi Rosa quale suo ultimo atto sulla poltrona di sindaco – dalla quale aveva peraltro annunciato le proprie dimissioni il giorno prima.

Di per sè l’atto avrebbe potuto anche risultare valido, avendo Rosa ancora venti giorni di tempo dopo l’annuncio delle dimissioni, non fosse che durante la mattinata del 31 gennaio, giorno in cui frono effettuate le nomine, si erano dimessi tutti i consiglieri comunali, determinando la caduta dell’amministrazione comunale e il commissariamento. Sarebbe questa la principale, ma sembra non la sola, motivazione giuridica dell’annullamento delle nomine, disposto a seguito degli approfondimenti di carattere legale richiesti da vari ex consiglieri e condotti a termini su mandato del commissario prefettizio Guglielman.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.