Armi, violenze, espulsioni: giornate movimentate per i Carabinieri

Gli uomini della compagnia di Saronno impegnati su diversi fronti. 23enne di Turate fermato con tre coltelli e una mazza ferrata

Giorni movimentati per i Carabinieri della Compagnia di Saronno comandati dal capitano Degrassi che hanno portato a termine una serie di operazioni a tutto campo.

Il fatto più curioso è quello avvenuto a Gerenzano dove i militari della caserma di Cislago hanno fermato un 23enne (D. A. P.) residente a Turate. La perquisizione, estesa anche alla sua Golf, ha permesso di recuperare ben tre coltelli a serramanico con lama eccedente la misura consentita e addirittura di una mazza ferrata lunga circa 70 centimetri. Ora è stato deferito (a piede libero) per il reato di “porto abusivo di armi e strumenti atti ad offendere”.
Il porto abusivo d’arma, unito alla segnalazione per possesso di mezzo grammo di eroina, è anche l’imputazione per V.P., 24 anni di Olgiate Comasco fermato dai Carabinieri di Tradate. Il giovane custodiva in una abitazione di via Castelnuovo un coltello a serramanico con una lama più lunga del dovuto.

Nella tarda serata di giovedì 2 invece, gli uomini della stazione di Saronno e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno espulso cinque cittadini extracomunitari trovati privi dei documenti e del permesso di soggiorno. Si tratta di due 25enni tunisini (S.K.B.M.T. e D.M.), di due egiziani di 21 e 32 anni (F.A. e A.E.) e di una nigeriana di 22 (P.J.M.). Nel corso della stessa operazione erano già stati arrestati due uomini.

È invece un italiano di 34 anni di Caronno Pertusella l’uomo finito nei guai dopo aver minacciato la propria moglie con la pistola concessagli in dotazione per la sua attività di guardia giurata. Arma e munizioni sono state sequestrate e il soggetto, cui è stato tolto il porto d’armi, è stato denunciato per "minaccia grave".

Infine è stata la volta, venerdì, di un 19enne milanese di Cesate (M. M. le iniziali) ad essere fermato e segnalato per possesso di hashish. Il giovane è stato fermato in via Varese a Saronno dagli uomini del radiomobile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.