Assc, approvato lo statuto

L'azienda speciale servizi comunali diventa società per azioni a responsabilità limitata. Prossimo appuntamento il bilancio: pronti 77 emendamenti dell'opposizione

Consiglio comunale ad una sola portata, ma ampia e articolata: lo statuto dell’Assc, l’azienda speciale servizi comunali di Samarate. La discussione è stata lunga, l’argomento è di grande interesse. L’iter per l’approvazione del passaggio dell’Assc a società per azioni a responsabilità limitata è stato travagliato, con 6 passaggi in commissione Bilancio fino alla definitiva approvazione, che permetterà alla società di cominciare a lavorare con il nuovo statuto a partire dal prossimo 1 marzo. Le posizioni tra maggioranza e opposizione si sono scontrate, ma i toni sono stati pacati e rispettosi, con uno “spirito olimpico” che non si vedeva da tempo. Bocciati tutti e 10 gli emendamenti della minoranza, mentre è passato l’unico presentato dal sindaco Vittorio Solanti, che ha specificato che dopo i due anni nei quali il Comune di Samarate sarà l’unico azionista, la stessa amministrazione sarà comunque azionista di maggioranza, con almeno il 50,1 per cento delle azioni, mentre le altre amministrazioni pubbliche che vorranno entrare in società potranno arrivare nel loro complesso al massimo al 49,9 per cento.

Ad inizio seduta Solanti e tutti i consiglieri hanno portato gli auguri dell’assemblea all’assessore Rino Rigato, ricoverato in Ospedale per problemi di salute, auguri ai quali ci uniamo anche noi di VareseNews. Dopo un rapido scambio di battute sui consiglieri delegati tra Pozzi, Aspesi e lo stesso Solanti, con i consiglieri di minoranza che hanno sottolineato che «la partita non è chiusa, siamo 15 pari» e il primo cittadino che ha annunciato il ritorno ai propri compiti degli stessi consiglieri delegati, e un altro scambio di battute tra Macchi e Carlucci sulla viabilità a San Macario, il consiglio si è dedicato alla Assc. Martedì 28 febbraio si torna in aula alle 21, sempre in sala Pozzi. All’ordine del giorno l’approvazione del Bilancio, relatore il sindaco in sostituzione dell’assessore Rigato. L’opposizione promette battaglia: sono stati depositati ben 77 emendamenti.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.