Bestie di Satana, 9 anni a Magni, 16 a Maccione

Lo ha deciso la sezione Minori della Corte d'Appello di Milano. Il medium del gruppo, in aula: «Mi pento»

E’ di 16 anni di carcere a Mario Maccione e 9 a Massimiliano Magni la decisione dei giudici in merito al processo alle Bestie di Satana. Le condanne arrivano dalla Corte d’Appello sezione Minori di Milano e riguardano due degli affiliati alla setta accusata di aver ucciso Fabio Tollis e Chiara Marino nei boschi di Somma Lombardo nel gennaio del 98.
Magni e Maccione sono stati giodicati dal Tribunale dei Minori perchè non ancora maggiorenni all’epoca dei fatti.
La pena relativa a Mario Maccione, ritenuto colpevole in primo grado, è stata ridotta di tre anni, passando da 19 a 16; capovolta la decisione dei giudici di primo grado per "Massimino" Magni, assolto in primo grado e oggi condannato a 9 anni di carcere.
Ma non è questa l’unica novità del processo. In aula, e per la prima volta, Mario Maccione, ritenuto il medium della setta, si è pentito, giustificando la sua dichiarazione col fatto di essersi reso conto solo ad oggi di ciò che è accaduto.
L’accusa aveva chiesto, nel corso del processo d’appello, la condanna a 17 anni e 8 mesi per Maccione e a 10 anni per Magni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.