Cantello protesta per la “Collina della vergogna”

Una discarica a cielo aperto domina nella zona frontaliera di Gaggiolo. La Svizzera ribatte «abbiamo rispettato le norme elvetiche»

Una montagna di rifiuti fa scattare l’ira e le proteste degli abitanti di Gaggiolo, frazione del comune di Cantello, che ne chiedono l’eliminazione

Il problema? La discarica a cielo aperto, soprannominata dai cantellesi “Collina della Vergogna” non si trova in Italia, ma in territorio svizzero, precisamente in località “Cà del Bruscàt”, proprio a ridosso del confine.

Lo scempio ambientale, infatti, si innalza a pochi passi dalla dogana che separa la Repubblica Elvetica da Gaggiolo, ma ciò non impedisce all’immondizia di inalare pessimi odori, di deturpare il paesaggio e di inquinare le falde acquifere.

La catasta di pattumiera, inoltre, è talmente alta che non permette alla luce del sole di entrare dalle finestre delle case che si trovano di fronte, fino alle 11 del mattino.

Per questo il Consiglio Comunale di Cantello ha approvato una mozione che prevede lo smantellamento della discarica. Il sindaco e la giunta hanno anche interpellato le autorità italiane competenti per promuovere una protesta ufficiale rivolta alle autorità elvetiche che non si sono dimostrate solidali nei confronti di questa problematica. Queste ultime, infatti, sostengono che la discarica è stata aperta nel rispetto delle leggi della confederazione.

Tuttavia nessuno ha interpellato i cittadini di Cantello, mentre l’accordo transfrontaliero “Regio Insubrica” esige che si intervenga congiuntamente alla risoluzione di ogni questione ambientale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.