Comunità Giovanile: “Siamo equidistanti dai partiti”

Il presidente Stefano Gussoni precisa quanto riportato dalla stampa, negando la possibilità di uno schieramento dell'associazione in vista delle elezioni

Riceviamo e pubblichiamo

Gentilissimo Stefano D’Adamo,
non posso che aprire questa cordiale mail se non con un CI RISIAMO.

Per la seconda volta media locali,
narrando, come giusto che sia, dei risvolti politici della città all’indomani
della caduta della Giunta Rosa, inseriscono l’Associazione Comunità Giovanile
quale fiancheggiatrice di un ipotetica lista che sostiene l’ormai l’ex sindaco.
Di seguito le riporto la risposta data ad un suo collega della Prealpina quando
anch’egli incappò nello stesso errore.
 

E’ lecito, per ogni lettore,
presumere che l’Associazione Comunità Giovanile abbia già optato per confluire
in una eventuale lista civica nelle prossime elezioni comunali.
 
Ciò purtroppo non è in alcuna maniera
corretto.
 
E spieghiamo il perchè:
 
1- La natura stessa dell’Associazione
Comunità Giovanile esula
dall’impegno politico diretto (nel
senso di elezioni, partiti ecc.).
 
2- Non neghiamo che i rapporti con
esponenti politici locali sussistano
. Questo avviene per una costante azione
effettuata nel campo della cultura, della ricreazione giovanile, nella denuncia
di disagi avvertiti.
 
Dunque se è pur vero che esistono
rapporti di cordialità e collaborazione con l’ex sindaco Luigi Rosa, è vero
anche che esistono rapporti di cordialità e collaborazione con esponenti di
diversa appartenenza politica. Perchè avviene ciò?? Semplicissimo. Comunità
Giovanile vive nella e per la città. Dunque su taluni progetti, iniziative o
"battaglie" di qualsiasi ordine.
Dunque se l’Associazione prende una
posizione, esempio, su Accam è naturale che si stringano rapporti con ambienti
vicini al nostro pensiero. Es. Comitati, Rifondazione, Rosa stesso ecc. E
da segnalare anche il dialogo e la cordialità con il presidente della Provincia
Marco Reguzzoni, con cui abbiamo condividiamo parecchie idee.
Non solo… Nel periodo del
Referendum sulla procreazione assistita abbiamo collaborato in perfetta e
fattiva sinergia con il CAV di Busto e con esponenti di partiti che insieme a
noi condividevano la volontà di sostenere l’astensione dalla consultazione
referendaria.
 
E via di questo passo gli esempi sono
moltissimi visto anche che in 16 anni di vita associativa gli eventi,
progetti sono stati molteplici.
 
3- Nessuno ci ha neppure contattato
per ventilare un’ipotesi di confluire in una eventuale lista civica dell’ex
sindaco. Quindi, oltre alla natura stessa dell’Associazione che non lo
permetterebbe non sussiste neppure una possibilità materiale che ciò
avvenga.
 
4- Ribadiamo comunque gli
apprezzamenti all’ex sindaco Luigi Rosa alcuni tratti del suo operato.
Così come facemmo a suo tempo a riguardo dell’ex Sindaco Tosi e come ci
riserveremo di fare in futuro per altre personalità. Così come apprezziamo
il lavoro di molti consiglieri comunali e esponenti dell’ormai ex
amministrazione nel portare avanti temi e battaglie da noi condivisi (Genoni,
Salomi, Corrado, Armiraglio, Ruffinelli ecc.). Altre volte con gli stessi
ci si scontra. Ma ribadiamo trattasi di eventi particolari e non di
affinità di natura partitica.
 
5- Comunità Giovanile in nessun
caso vuole entrare nelle querelle di ordine poltico che avvengono in questi
giorni, che sono avvenute in passato e che avverrano in futuro. Ribadiamo
inoltre la nostra equidistanza rispetto al mondo dei partiti. Il nostro
lavoro è ben altro. E chiunque lo può notare.
 
 
6- Siamo inoltre certi dell’assoluta
buona fede del tuo lavoro di cronista, sottolineamo semplicemente che Comunità
Giovanile renderà pubbliche le proprie decisioni solo per voce del suo direttivo
e del suo presidente (il sottoscritto Gussoni Stefano). Altre fonti
d’informazione non possono rappresentarci, perchè così facendo mettono a
repentaglio gli sforzi stessi dell’Associazione.
 
Ringraziandoti nel segnalare
(speriamo domani stesso) semplicemente questo errore d’interpretazione,
senza darne troppo risalto, per non rischiare altre polemiche che non ci
interessano,
ti porgiamo i nostri più
cordiali saluti e gli auguri di buon lavoro

Stefano Gussoni – presidente di Comunità Giovanile
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.