Corrado candidato per Rifondazione al Senato

L'ex capogruppo comunista in consiglio comunale in lista per un posto a Palazzo Madama. Circa le elezioni amministrative, permane la disponibilità a trattare con l'Ulivo

Fra i candidati in lista per Rifondazione Comunista alle prossime elezioni politiche c’è un bustocco: è Antonello Corrado, capogruppo uscente in consiglio comunale, che il partito ha voluto premiare per il lavoro svolto candidandolo al Senato nel collegio della Lombardia .

Stando ai dati delle più recenti consultazioni, Rifondazione potrebbe ottenere almeno tre o quattro seggi in Senato."La mia sarà una candidatura di bandiera, sarà molto difficile arrivare a Roma, ma sono onoratissimo che il partito abbia pensato anche a me" commenta soddisfatto Corrado. "Negli ultimi anni, con il sistema maggioritario, il nostro territorio ha espresso solo parlamentari di centrodestra. Il bilancio delle loro attività per me è pessimo: di fronte ai cittadini tutt’al più si vantano di essersi assicurati i fondi per il sovrappasso, per lo svincolo, per questa o quell’altra ‘grande opera’. Noi di Rifondazione, invece, vorremmo non limitarci a questo, ma cercare di risolvere i problemi a monte, soprattutto quelli ambientali che nella nostra zona sono i più urgenti. Dovessi essere eletto, mi piacerebbe essere ricordato non per aver portato a casa fondi per opere pubbliche in un contesto già saturo, ma per aver contribuito con iniziative concrete alla vivibilità e alla coesione sociale del territorio".

Quanto alle elezioni amministrative a Busto Arsizio, invece, Corrado (che potrebbe essere candidato sindaco se Rifondazione, i Comunisti Italiani e l’Italia dei valori non dovessero trovare un accordo con l’Ulivo) ricorda che "a Busto l’Unione non c’è finchè non ci siamo anche noi", ma ribadisce la piena disponibilità a trattare con il centrosinistra. "Cercheremo di venirci incontro, cominceremo già lunedì a trattare sugli aspetti di programma. E se su quelli troveremo un accordo solido, allora passeremo al tavolo politico per accordarci sui candidati".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.