DiMeglio in ripresa, ma il colpaccio sfuma

Busto-Altamura 2-3. Il big match va alle pugliesi più precise nel tie break. Biancorosse ancora in zona playoff

Gara tirata e ben giocata tra DiMeglio e Lines, match clou della 5a di ritorno: le ragazze di coach Parisi hanno messo in campo orgoglio ed energia dopo le recenti prestazioni al di sotto della attese ma non sono riuscite a incamerare la vittoria. Sotto di un set le bustocche hanno raddrizzato il match portandosi addirittura avanti 2-1, però le pugliesi sono state brave a chiudere il tiebreak. Ora la squadra di Parisi mantiene due soli punti di vantaggio sulla Virtus Roma, la più seria avversaria per il quinto posto che vale i playoff.

Davanti a un buon pubblico con tanto di tifosi ospiti al seguito, Altamura parte forte con Biamonte e Romanò che mettono subito a segno due break (4-10) . Il trend non cambia nel prosieguo del match, neppure quando Blom, Luciani e Viganò riducono il gap (15-21). Ancora Biamonte si incarica di chiudere 18-25. Nel secondo set la DiMeglio appare rinata: Donets è incisiva, Blom effettua la giocata più bella recuperando con il piede in rovesciata un attacco avversario. Il Pala Piantanida ribolle e carica il muro di Busto che ottiene il 17-11. Tre errori riaprono il parziale, ma Luciani e socie chiudono 25-20.

Terzo set: l’avvio è ottimo (3-0) con Viganò, Donets e Signori; Altamura si rimette in carreggiata e sorpassa (8-10). Parisi si affida ai muri di Donets e Luciani con i quali Busto costruisce il break decisivo, poi Viganò chiude un finale al cardiopalma (25-23). Nel quarto parziale l’equilibrio è serrato e la gara molto bella. Luraschi si affida a Viganò in un buon momento, ma per Altamura è Biamonte che inizia a fare la differenza (12-16). Busto va sotto ma non molla, recupera di nuovo con il muro, però subiscono Marc e il rush finale della Lines (22-25).
Il tie-break si apre in equilibrio e i tifosi di Busto sognano quando un muro di Signori vuol dire sorpasso (8-7); Altamura acciuffa il pari sul 9 e sfrutta le troppe imprecisioni delle bustocche per portarsi avanti (9-11 con ottima Biamonte). Blom tiene accesa la speranza fino all’11-13, ma le biancorosse sono colpevoli per qualche imprecisione che regala l’11-15 alle avversarie.

DiMeglio Busto A. – Lines Tradeco Altamura 2-3 (18-25, 25-20, 25-23, 20-25, 11-15)

Busto A.: Cozzi (L), Viganò 14, Rezzonico, Albini, Sannino n.e., Blom 19, Signori 12, Donets 14, Luciani 14, Confalonieri n.e., Luraschi 6. All. Parisi.
Altamura: Menchova 14, Biamonte 22, Serena N. 2, Russo n.e., Romanò M.D.R. 10, Ciacca n.e., Marc 11, Romanò M.P. 14, Perroni (L), Serena V. 7, All. Milano.
Note. Battute – Sbagliate: Bu 7, Al 7; vincenti: Bu 2, Al  5. Muri: Bu 19, Al 12.
Spettatori: 907.

Classifica (dopo 20 giornate)
Rivergaro 53 punti; Sassuolo, Castelfidardo 44; Altamura 40; Busto A. 36; V. Roma 34; S. Roma 32; Isernia 31; Conegliano 30;  Pavia, Corridonia 27; Cremona, Civitanova 26; Aragona 17; Urbino 8; Collecchio 5. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.