Due fratelli ventenni in manette per droga

Arrestati dai carabinieri, avevano con sè 4,5 chili di hashish

 

Ancora arresti per droga, frutto della lotta al narcotraffico condotta dai
Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio. Da tempo, infatti,il sud della provincia è teatro di
lucrose attività di spaccio di droghe da parte di trafficanti,
e l’operazione di questa notte ne è l’ulteriore conferma.

Erano
quasi le 02,00 quando una pattuglia della Stazione dell’Arma di Cassano
Magnano (VA) ha incrociato in via Volta, ad Oggiona con Santo Stefano,
una Opel Astra con a bordo sei giovani. Insospettiti dalle strane
manovre della vettura, i militari decidevano di procedere ad un
controllo. Da sotto il sedile sul lato del passeggero è saltato fuori un
panetto di 100 grammi di hascisc. I sei venivano condotti in caserma
per ulteriori accertamenti. Con l’ausilio dei colleghi della
Compagnia di Busto Arsizio venivano quindi eseguite le perquisizioni delle
abitazioni dei giovani e a casa di due di essi, due fratelli di
origine napoletana, D.M.G di 22 anni e D.M.M. di 18, entrambi di
Solbiate Arno (VA), venivano rinvenuti oltre 4,500 Kg di hascisc. I
due fratelli sono stati quindi arrestati con l’accusa di detenzione
ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il proprietario della
vettura, G.G. 22enne, sempre di Solbiate Arno, è stato invece denunciato a piede libero.
 

I
giovani arrestati si trovano ora rinchiusi nel carcere di Busto
Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.