E’ tornato a casa l’uomo scomparso a Laveno

Michele Gala è rientrato questa mattina intorno alle 6.30. Non ha spiegato le ragioni del suo gesto

E’ tornato a casa spontaneamente questa mattina intorno alle 6.30 Michele Gala, l’uomo di 52 anni che era scomparso dalla sua abitazione di via Vararo 2 a Laveno Mombello lunedì mattina.
Di lui si erano perse le tracce da quella mattina e, dopo che la moglie aveva lanciato l’allarme, carabinieri, vigili del fuoco e uomini della protezione civile avevano cominciato a battere la zona palmo a palmo con l’ausilio delle unità cinofile e di un elicottero.
Dalle prime sommarie informazioni si ipotizzava un suo smarrimento nelle aree boscose poco distanti dall’abitato, venivano quindi mobilitate due squadre del soccorso alpino di Varese: una proveniente da Luino ed una direttamente dalla centrale 118 di Varese.
Il Soccorso Alpino ha inviato il proprio personale su alcuni sentieri e strade sterrate che collegano Laveno Mombello a Vararo, effettuando ricognizioni fino alle 20.00 circa, anche lungo il percorso della bidonvia attualmente in manutenzione.
Poi, questa mattina, dopo che tutti i quotidiani locali avevano dato l’annuncio della scomparsa e diramato la foto dell’uomo, il rientro a casa. Le ricerche sono state naturalmente interrotte.
Michele Gala non ha ancora spiegato le ragini del suo allontanamento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.