Elezioni, anche la Cdl temporeggia

Nella riunione di maggioranza la discussione ha rigurdato i programmi e non il nome del candidato. Prende sempre più piede l'ipotesi del voto il 28 maggio prossimo

Elezioni amministrative a Gallarate, tutto fermo. E resterà fermo ancora per qualche tempo, se verrà confermata l’indiscrezione che vuole la tornata elettorale fissata per il 28 maggio prossimo. In questo caso le coalizioni attenderanno i risultati delle politiche del 9 aprile per uscire allo scoperto, valutando il risultato nazionale per poi decidere alleanze e accordi di sorta. A confermare l’attesa i risultati dell’ennesima riunione di maggioranza, nel corso della quale i partiti della Cdl hanno discusso in modo serrato di programmi, senza fare accenni al nome del candidato sindaco, che comunque, a meno di grosse sorprese, dovrebbe essere quello di Nicola Mucci, attuale primo cittadino. La Lega Nord non si sbilancia e resta alla finestra, ma le decisioni finali, a destra come a sinistra, si faranno attendere ancora per qualche tempo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.