Elezioni varesine, che programmi ha l’Unione?

L'associazione politica culturale Unaltralombardia organizza un incontro martedì 28 febbraio ore 21 alla Sala Montini del Collegio De Filippi.

A quattro mesi dalle dimissioni del sindaco leghista e a meno di tre mesi dal voto per il rinnovo del governo cittadino, ancora non si conosce il nome del candidato sindaco del centrosinistra. Stessa situazione per il profilo programmatico dell’Unione.
«Il silenzio regna sovrano  – commentano i membri di Unaltralombardia, associazione politica culturale – e, forse per evitare contagi pericolosi, sono state sospese persino le riunioni del “tavolo” cittadino dell’Unione. Noi di Unaltralombardia pensiamo che non si possa temporeggiare all’infinito, né possono essere ulteriormente tollerati comportamenti che rasentano l’irresponsabilità politica. Ora più che mai c’è bisogno di un centrosinistra forte e propositivo capace di costruire l’alternativa necessaria per Varese».
Con l’obiettivo quindi di confrontarsi sul futuro amministrativo di Varese, il movimento Unaltralombardia organizza un incontro martedì 28 febbraio ore 21 alla Sala Montini del Collegio De Filippi.
Massimo Tafi, Michela Barzi, Rocco Cordì presenteranno valutazioni e proposte politiche e programmatiche

Hanno assicurato la loro presenza
Mario Agostinelli, Claudio Mezzanzanica, Franco Zanellati (unaltralombardia)
Giuseppe Musolino (arci)
Alberto Minazzi (legambiente)
Paolo Cassani (uisp)
Paolo Covacich (varese social forum)

Alessandro Alfieri e Roberto Molinari (Margherita)
Alessandro Milani (Italia dei Valori)
Angelo Zappoli (Rif. Comunista)
Marco Odorico (Verdi)
Pippo Pitarresi (Pdci)
Iomazzo Sergio (Udeur)
La Rosa nel pugno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.