Fanfara Tramonti-Costa, pronto un nuovo anno di successi

Tra sfilate, manifestazioni e concerti prosegue la gloriosa esperienza del complesso lonatese

Sono passati poco più di due mesi dall’ultimo impegno musicale a Verbania e la Fanfara dei Bersaglieri “Tramonti-Crosta” di Lonate Pozzolo è pronta a riprendere la propria attività dopo essersi concessa una meritata sosta nel periodo invernale.

Il 2006 è appena iniziato ma il calendario della Fanfara è come ogni anno già denso di impegni. Gli ingredienti del successo sono una formazione di oltre 45 musicanti che con dedizione e sacrifici contribuiscono a  mantenere vivo tanto lo spirito bersaglieresco quanto la tradizione musicale, una guida solida e sicura, un capo-fanfara da tutti imitato ma mai eguagliato e da sempre punto di riferimento per chiunque sia a contatto con l’attività dell’ANB (Associazione Nazionale Bersaglieri), ovvero il Bersaglier Cavavalier Carlo Cortellezzi.

La “palestra” dove si allena questa squadra vincente è situata in via De Amicis, in località Tornavento e proprio qui i bersaglieri della “Tramonti-Crosta” si ritroveranno sabato 18 febbraio per la prima scuola di musica del nuovo anno. Da questo momento in poi per tutti i sabati a venire nel corso dell’anno, maestro e musicanti proveranno nuovi pezzi da affiancare a quelli già presenti in un ricco repertorio che comprende non solo musiche tipicamente bersaglieresche ma anche brani di musica classica, canzoni della tradizione popolare italiana e internazionale e melodie “evergreen”.

Gli appuntamenti in cui sarà impegnata la Fanfara (che è stata presente lo scorso maggio a San Pietroburgo in occasione di un importantissimo festival musicale, rappresentando l’Italia tra altri 10 complessi provenienti da tutto il mondo) si snodano tra sfilate, concerti durante tutta la stagione sia in teatri che all’aperto e raduni bersagliereschi, nel corso dei quali nasce un sano confronto con altre fanfare nazionali dove non ci sono né vincitori né vinti ma la volontà di mantenere viva una delle più belle tradizioni italiane, un nome che non è solo ricordo di un passato più o meno recente ma soprattutto l’espressione di un un’epopea che vive e che è capace ancora oggi di suscitare emozioni uniche nei cuori degli italiani.

La fanfara Tramonti-Crosta è unanimemente riconosciuta come una della massime espressioni del suo genere e quasi 40 anni di successi mondiali ne costituiscono la prova. L’augurio è quasi una certezza: che anche quest’anno sia pieno di soddisfazioni.

Per maggiori informazioni ed aggiornamenti www.fanfaralonate.net 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.