Febbraio di cinema ed etica alle Acli

Tre serate con il professor Cattorini per analizzare le sfumature del cinema come strumento di comunicazione di massa

Febbraio intenso presso la sede Acli di via Agnelli 33 della Città dei Due Galli. Tre gli appuntamenti organizzati dalla Zona Acli Gallarate sul tema “Visioni di Società. Un’introduzione etica al cinema”. Sempre molto attive e attente alle problematiche sociali, le Acli gallaratesi propongono un corso coordinato dal professor Cattorini, docente di Bioetica all’Università degli Studi dell’Insubria di Varese, che prevede un ciclo di tre serate: lunedì 13  febbraio, ore 21 “Carrieristi e sfruttati. Il lavoro nel cinema”; lunedì 20 febbraio, ore 21, “Inclusione, esclusione. Il cinema sociale”; lunedì 27 febbraio, ore 21, “Quali eroi? Cinema di guerra e di pace”.

Nella sala Rimoldi saranno dunque proiettati spezzoni di fiIm, commentati criticamente e seguiti da una discussione in gruppo. «La cinematografia oggi è un importante strumento di comunicazione e di elaborazione culturale nel mondo contemporaneo – spiega Ruffino Selmi, presidente provinciale Acli –. Accanto alla parola infatti c’è anche il linguaggio dell’immagine, soprattutto nella nostra società. E un film può essere sempre rivisto nella propria casa: lancia un imput che può essere sempre ripreso». Aperta gratuitamente alla cittadinanza, l’iniziativa si propone di introdurre ad alcuni temi cinematografici, favorendo la comprensione delle scelte stilistiche e analizzando i legami tra cinema, società e indagine etica, problematica oggi fondamentale. A chiunque sia interessato e abbia partecipato ad almeno due incontri verrà inoltre rilasciato dalle Acli un attestato di partecipazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.