Finisce l’inverno e il Fai riapre i suoi gioielli

Da febbraio il Fai riapre le sue proprietà nel Varesotto: Villa della Porta Bozzolo, Villa Panza e il Monastero di Torba

In vista della primavera, che tuttavia è ancora lontana, a febbraio il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) riapre i le sue proprietà, perle del varesotto: Villa della Porta Bozzolo, Villa Panza e il Monastero di Torba.

Da sobria casa di campagna, la Villa della porta Bozzolo a Casalzuigno, si trasformò, nel ‘500, in dimora nobiliare, diventando, nel corso del tempo, sempre più sfarzosa e colorata grazie alla realizzazione di diversi affreschi rococò. Il cavallo di battaglia della villa restano, comunque, le aiuole presenti nell’ampio giardino, che, da fine febbraio per tutto il mese di marzo, sfoggeranno la stupenda fioritura di 2 milioni di crocus dei più svariati colori.

Gli orari d’apertura vanno dalle 10 alle 18 (lunedì escluso e martedì su prenotazione).

L’arte moderna è, invece, ciò che caratterizza Villa Panza. Nelle scuderie del palazzo, infatti, sono raccolte circa 150 opere di artisti contemporanei. Negli appartamenti, inoltre, sono esposti diversi oggetti d’arte provenienti dall’Africa e dall’America Latina.

Dall’8 marzo al 12 aprile, il fai organizza, proprio in Villa Panza, un corso dedicato alla storia dell’arte contemporanea.

L’orario per le visite va dalle 10 alle 18 (chiuso il lunedì).

Se si vogliono testimonianze tangibili del medioevo nella nostra provincia, è d’obbligo visitare il Monastero di Torba a Gornate Olona. Risalente al IX-XIII secolo, ospita una chiesa e una torre con affreschi quasi intatti.

Per la serata di S. Valentino è prevista un’atmosfera unica: alle ore 20,30 sarà organizzata una romantica cena a lume di candela accompagnata da dolci musiche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.