Gas: intaccate le riserve, ma non è ancora emergenza

Calo dell'import dalla Russia del 16,2 per cento per il quinto giorno consecutivo

Da oggi l’Italia intacca le riserve strategiche di gas. Non bastava la diminuzione dell’erogazione del gas russo, ci si è messo anche il freddo più freddo degli ultimi 40 anni. Non è però ancora emergenza, e, soprattutto a livello locale, le conseguenze della crisi internazionale non si fanno ancora sentire. Ieri l’Eni ha annunciato, per il quinto giorno consecutivo, un calo del 16,2% nelle proprie forniture di gas dalla Russia, pari a 12 milioni di metri cubi di gas e al 3% dei consumi nazionali. L’Italia, che importa circa l’80 per cento del fabbisogno, ha adottato alla fine di gennaio una serie di provvedimenti per ridurre il consumo di gas, come la diminuzione di un grado dei riscaldamenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.