Gli autisti Fnma incrociano le braccia

Il servizio delle autolinee sarà sospeso lunedì 13 febbraio dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 20. Presidio di fronte alla sede della regione previsto per la stessa giornata

Sciopero di 8 ore dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 20.00 di lunedì 13 febbraio dei lavoratori FNMA.
L’autolinea,
di cui è proprietaria al 51% la Regione Lombardia (per il tramite del
Gruppo Ferrovie Nord Milano) e al 49% la SITA (Gruppo FS), sviluppa
attività di trasporto pubblico nell’area di Milano-Saronno, nella
provincia di Como e nel bacino del lago di Iseo (BS).
"I 120 lavoratori della FNMA sono preoccupati i continui litigi dei due proprietari" scrive in un comunicato il segretario regionale Fit-Cisl Dario Balotta. "Questa aperta
conflittualità ha impedito, negli ultimi anni, di elaborare una
strategia di sviluppo aziendale con l’adozione di un piano industriale
incentrato sul rilancio del trasporto locale. Di conseguenza è anche
mancata ogni iniziativa per riequilibrare finanziariamente la società.
Anche
la gestione ordinaria è da tempo in difficoltà. Come lo sono le
relazioni sindacali, del tutto inesistenti. L’azienda si arroga il
diritto di procedere con atti unilaterali evitando il confronto con i
rappresentanti sindacali dei lavoratori".
Per la stessa giornata di lunedì i dipendenti organizzeranno un presidio di protesta di fronte alla sede della Regione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.