“Gli ultimi atti di Rosa? Li valuti il commissario”

Quasi tutti i gruppi consiliari stigmatizzano le nomine Agesp e il "tentato consiglio comunale" di ieri sera

La campagna elettorale non è ancora avviata, e almeno su un aspetto le forze politiche trovano subito un punto d’incontro: la protesta contro gli ultimi atti di Luigi Rosa da sindaco. Nel pomeriggio i gruppi consiliari dimissionari si sono riuniti (ad eccezione di Rifondazione Comunista, i cui due consiglieri non hanno firmato le dimissioni), insieme alle segreterie cittadine dei partiti, per esaminare la situazione creatasi nella giornata di ieri. In particolare, gli ex consiglieri hanno stigmatizzato gli ultimi atti del sindaco uscente Luigi Rosa, le nomine nel CdA Agesp e la convocazione di una seduta di Consiglio comunale ormai priva di senso, date le dimissioni della stragrande maggioranza dei consiglieri. Questi atti saranno posti all’ettenzione del nuovo commissario prefettizo Paolo Guglielman, appena nominato, riferiscono i consiglieri che hanno preso parte all’incontro: al commissario spetterà valutare la legittimità e l’opportunità di tali atti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.