I ragazzi dell’Itc Zappa topografi per il Comune

Un accordo permetterà agli studenti di fare pratica sul campo e al Comune di alleggerire gli uffici tecnici: obiettivo mappare una vasta zona agricola da trasformare in parco

Partirà a giorni un interessante ed innovativo accordo che vede coinvolti il Comune di Saronno e studenti ed insegnanti dell’Istituto tecnico commerciale "Zappa". In pratica gli studenti del corso per geometri, si trasformeranno in topografi ed agrimensori per censire una vasta area agricola situata a nord ovest del territorio cittadino, nella zona compresa tra i due rami delle Ferrovie Nord  per Varese e per Como, dove l’Amministrazione comunale ipotizza la realizzazione di un parco, con piccoli boschi, percorsi vita e spazi pubblici.

Il problema, prima di avviare questo progetto di valorizzazione agricola ed ambientale  è ricostruire con precisione la situazione delle varie proprietà, delle aree demaniali e dell’intrico di strade agricole e sentieri che percorre la zona. E qui entrano in gioco gli stuedenti dell’Istituto Zappa: "Per creare un progetto ad ampio raggio è necessario conoscere nello specifico cosa ci sia esattamente all’interno di questa area: quanti cioè siano i terreni in possesso dei privati, quali quelli agricoli, quali le strade e così via – spiega l’assessore al Verde Sergio Giacometti – Ci siamo chiesti: perché non farci aiutare dagli studenti delle nostre scuole? Per noi significherebbe sgravare i nostri tecnici da un compito importante ma comunque lungo da eseguire nel tempo; per le scuole, sarebbe un’interessante opportunità per fare esperienza preziosa direttamente sul campo. La disponibilità dell’Istituto “Zappa” c’è stata, ed abbiamo così avviato questa collaborazione”.

Nei giorni scorsi amministrazione e scuola si sono confrontate sul progetto, nel corso di un incontro fra l’assessore, i tecnici comunali ed i rappresentanti della scuola, il dirigente Giovanni Danelli ed il professor Michele Mandara, docente di topografia. “Si tratta certamente di una interessante opportunità – ha commentato il dirigente scolastico – perché con questa esperienza possiamo arricchire il bagaglio culturale dei nostri ragazzi”. Entusiasta anche il professore di topografia, anche a nome degli studenti: “Sono convinto – dice il professor Mandara – che i ragazzi saranno molto interessati a fare un’esperienza simile, visto che lavorare “sul campo” è senza dubbio molto stimolante, anche per mettere in pratica ciò che si studia durante l’anno”.

Ora si passa alla parte operativa; esaurite le pratiche “burocratiche”, il progetto entrerà nel vivo. Il Comune ha già fornito tutto il materiale necessario, e offrirà ovviamente tutti i supporti tecnici ed economici che dovessero servire a sostenere questa singolare esperienza di interazione tra ente pubblico e mondo della scuola.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.