Il Centro audiovisivi compie 20 anni

Territorio illustrato in oltre 3.000 film. Longoni: «Abbiamo contribuito a far meglio conoscere Varese e la sua provincia»

Compie vent’anni proprio in questi giorni il Centro Audiovisivi della Provincia. Il “compleanno” è stato l’occasione  per tracciare un bilancio del lavoro svolto, verificando al tempo stesso quanto il Centro sia cresciuto fino a diventare «un apprezzato punto di riferimento per quanti, a scopo di insegnamento e studio o ricerca, si avvalgono del materiale che mette a disposizione» come spiega l’assessore provinciale al Marketing territoriale, Giangiacomo Longoni.

Il Centro, fiore all’occhiello della comunicazione audiovisiva di Villa Recalcati, offre in visione tutti i filmati di cui dispone di genere culturale e didattico su supporto elettronico o digitale. Poco più di tremila programmi che riguardano diversi argomenti spesso tradotti in diverse lingue (inglese, tedesco, francese, spagnolo…). Particolarmente curata è la sezione dedicata alla cultura locale che annovera originali documenti d’epoca, immagini ritrovate, preziosi frammenti della memoria storica del Varesotto. All’attivo del Centro c’è anche la produzione di numerosi filmati per la valorizzazione dei beni storici. Tutti i filmati sono gratuitamente a disposizione di scuole, enti ed associazioni del territorio.

«Abbiamo contribuito a far meglio conoscere Varese e la sua provincia – ricorda ancora Longoni – sia in Italia sia all’estero. A titolo d’esempio ricordo “C’era una volta a Varese” e “Millenniluce” che oltretutto hanno ottenuto primi premi alla rassegna internazionale dell’audiovisivo didattico a Sorrento, o “Varese land of tourism” brillante ed originale biglietto da visita acclamato di recente sul podio del primo concorso internazionale del video di comunicazione turistica Videocom, a Gabicce Mare».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.