Il commissario Guglielman “rifonda” il Consiglio comunale dei ragazzi

Approvata una modifica al regolamento per permettere di eleggere tutti i consiglieri anche se solo 6 scuole su 27 stanno partecipando ai lavori del'assemblea dei ragazzi

Il Commissario Prefettizio Paolo Guglielman ha approvato una modifica al regolamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi.

Si tratta, in particolare, di una variazione sulle procedure elettorali che si è ritenuto opportuno introdurre per eliminare la possibilità che la mancata partecipazione di alcune scuole riduca a numeri insignificanti la composizione del Consiglio.
La modifica prevede quindi che nell’ipotesi che una o più scuole rinuncino a partecipare, il numero dei consiglieri rimarrà comunque sempre pari al numero delle scuole primarie e secondarie di primo grado presenti sul territorio (attualmente 27). In questo caso risulteranno eletti, oltre ai primi classificati, i candidati con il maggior numero di voti in relazione ai votanti effettivi.
Le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale dei Ragazzi si sono svolte lo scorso 20 dicembre: secondo il regolamento si sarebbe dovuto nominare un consiglio di sei soli membri, appartenenti alle scuole partecipanti. In seguito a questa modifica sarà ora possibile procedere alla nomina di ventisette consiglieri e quindi alla convocazione della prima assemblea.

Si ricorda che il Consiglio Comunale dei Ragazzi è stato istituito nel 2004 e che la prima assemblea civica dei ragazzi, eletta il 15 marzo 2004, ha deliberato sui seguenti temi:
–    Bando di concorso per Logo CCR: è stato indetto e si è svolto il concorso per la realizzazione di un logo identificativo del CCR. Un’apposita commissione ha scelto l’elaborato vincitore e nel novembre 2005 si è svolta una mostra di tutti i lavori presentati;
–    Creazione di una rubrica a cura e per il CCR: per divulgare l’attività svolta dal CCR e per rendere partecipe la cittadinanza delle iniziative dei ragazzi, il CCR ha deliberato l’istituzione di un gruppo di lavoro per la redazione di articoli da pubblicare sul notiziario comunale e sul periodico Informando Busto Arsizio;
–    Installazione di armadietti nelle scuole: il CCR ha deliberato l’installazione di armadietti personali nelle scuole: la richiesta, che nasce dall’esigenza di affrontare il problema, comune a tutti gli alunni di scuole elementari e medie, del peso eccessivo degli zaini, è stata avanzata all’Amministrazione Comunale. Gli assessorati di competenza sono stati invitati a formulare una previsione della spesa necessaria all’acquisto di almeno una parte della dotazione richiesta;
–    Progetto “Teatrando Insieme”: il progetto, presentato dall’Assessore alla Cultura del CCR; è stato approvato e il bando di concorso per la realizzazione di uno spettacolo teatrale è stato inviato a tutte le scuole.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.