Il Generale Girone in visita alla caserma dei Carabinieri di Luino

Il comandante dei carabinieri lombardi si è complimentato con gli uomini di stanza a Luino con un avviso:«Attenti alla criminalità organizzata»

Si è detto stupito in maniera particolare dalla folta presenza dei media il Generale di brigata Antonio Girone, a capo dal settembre del 2004 del Comando regionale dei Carabinieri della Lombardia in visita alla caserma della Compagnia di Luino. Classe 1949 il genrale è giunto a capo dell’Arma lombarda dopo una lunga carriera di grande prestigio. La visita a Luino di questa mattina rientra nel giro che il generale sta effettuando per le compagnie della regione in modo da conoscere a fondo tutte le realtà territoriali sotto il suo comando. «Questa è una delle zone in cui si può dire che la criminalità non organizzata è in diminuzione» ha detto Girone ai giornalisti, «mentre per quella organizzata si deve stare più attenti in quanto è capace di rimanere sommersa e non è di facile identificazione».

Insomma il Luinese è una zona tutto sommato in condizioni buone dal punto di vista della legalità:«Certamente qui non ci sono i numeri preoccupanti di altre zone della provincia stessa e della regione – continua Girone – ma ogni crimine commesso da ignoti per noi è sempre una sconfitta quindi è di fondamentale importanza l’attività preventiva». Per quanto riguarda la criminalità organizzata, invece, il discorso è diverso:«Purtroppo abbiamo segnali precisi di tentativi da parte della criminalità organizzata di infiltrarsi e stabilirsi sul territorio ma possiamo dire di aver eradicato questi tentativi». Qualcosa nei mesi scorsi si è visto, in effetti, a partire dagli arresti nei boschi di Montegrino di alcuni personaggi che provavano armi.

All’incontro con la stampa erano presenti anche il sindaco di Luino Gianercole Mentasti, il capitano a comando della compagnia luinese Massimo Giaramita e alcuni rappresentanti dell’Associazione Carabinieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.