Immigrazione clandestina, settimana impegnativa per i Carabinieri

Numerosi arresti in tutta la provincia

Settimana di intensa attività da parte dei Carabinieri della compagnia di Varese per contrastare l’immigrazione clandestina sul territorio.

Gli uomini dell’Arma hanno arrestato un albanese del ’69, Valentin Ujka,  pluripregiudicato che deve espiare una pena di oltre 6 mesi di reclusione per riciclaggio.

Un altro albanese Admir Keki, dell’83, è stato trovato irregolare sul territorio e inottemperante al decreto di espulsione. Dopo accertamenti è emerso che lo stesso era latitante e ricercato con il nome di Admer Sadria e doveva rispondere di sfruttamento della prostituzione minorile e tratta di stranieri e esseri umani, con una condanna a 8 anni e 9 mesi emessa dal tribunale dei minori di Genova nel 2005. Il giovane dopo la condanna è riuscito a sfuggire alla cattura cambiando nome e identità.

Ad Azzate sono stati arrestati due stranieri inottemperanti al decreto di espulsione e controllati nella zona della stazione di Gazzada Schianto: si tratta di un tunisino Amine Keshi dell ’80 e di Jassine Ait Hadau, marocchino dell’77. Nello stesso contesto sono stati controllati altri 7 stranieri, 3 marocchini, un ecuadoriano, un peruviano e due albanesi, tutti denunciati e muniti di decreto di espulsione da ottemperare entro 5 giorni.

A Gavirate è stato poi arrestato un albanese irregolare, Edmond Arengo, del  ’76, già colpito da provvedimento di espulsione emesso nel novembre del  2005. Infine a Malnate è stato arrestato Alket Leski, dell’80, domiciliato a Malnate, operaio, irregolare già raggiunto da decreto di espulsione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.