Imparare a scrivere non solo in prima elementare

Giornalisti affermati come Massimo Fini, Gianni Barbacetto, Claudio Del Frate e Vittorio Malagutti saranno i protagonisti e i docenti della serie di lezioni

Scrittura, questa sconosciuta. Già tra i banchi di scuola, alla presa con i temi di italiano, ci si rende conto delle difficoltà che implica riuscire a concretizzare pensieri, idee e opinioni in modo corretto, ma allo stesso tempo originale. Tuttavia esprimersi è fondamentale, anche per chi con carta e penna o con la tastiera non ha molta dimestichezza.
Ed è proprio per chi non vuole arrendersi e desidera imparare a migliorare il proprio stile che l’Universauser, in collaborazione con Cesvip e Uisp, organizza un “Corso pratico di scrittura e giornalismo”.

Il corso, che inizierà martedì 7 febbraio alle ore 20,30, avrà la durata di 36 ore e sarà strutturato in quattro moduli.

Nel primo, intitolato “I fondamentali”, verrà introdotta la scrittura con tutte le sue sfumature e difficoltà, per chi con essa ci lavora e spesso ne fa una passione. Il secondo tema affrontato si focalizzerà sul giornalismo: da com’è strutturata una testata, alla forma di un articolo, al modo per reperire le fonti.

Per la serie “carta canta”, è importante anche ricordare che scrivere significa prendere una posizione, e questo può portare a delle conseguenze. Lo scopo del terzo appuntamento sarà analizzare l’aspetto giudiziario relativo ai testi, per esempio i diritti e i limiti sulla libertà di stampa, l’economia e la politica.

Come chiusura del ciclo di incontri, verrà spiegato come realizzare un giornale in numero unico. Coloro che terranno cattedra al corso, non potranno che essere personaggi che della scrittura fanno il loro pane quotidiano. Giornalisti affermati come Massimo Fini (Il Giorno), Gianni Barbacetto (Diario), Claudio Del Frate (Corriere della Sera) e  Vittorio Malagutti (L’Espresso), saranno i protagonisti e i docenti della serie di lezioni.

Gli incontri, coordinati da Attilio Attemi e Massimo Tafi, avranno luogo alla sede Cesvip in Piazza De Salvo in località Bistecche a Varese. Il costo per partecipare è di euro 150.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.