In biblioteca con la musica di Vasco e la grande Storia

Giovedì 16 febbraio presentazione con musica live del libro della Ricordi dedicato al grande cantautore. Sabato 18 appuntamento in ricordo della Shoah

Altra settimana intensa per la biblioteca di Tradate, divisa tra la grande musica con le emozioni di Vasco Rossi e la grande Storia con il ricordo della Shoah. Entrambi gli incontri si svolgono nell’ambito della rassegna “In biblioteca con l’autore” organizzata per promuovere la nuova struttura tradatese.

Si comincia giovedì 16 febbraio, alle 21 con la presentazione musicale del libro “Vasco Rossi, ognuno col suo viaggio”, edito dalla Ricordi e scritto da Diego Giachetti e Marco Peroni. Durante l’incontro il musicista Marco Borroni eseguirà dal vivo alcuni brani del noto cantautore. Il libro è l’ultima uscita della collana Voci nel tempo ed è il primo di una serie di appuntamenti che nei prossimi mesi caratterizzeranno il rapporto tra musica e letteratura. Infatti, sempre con esecuzioni musicali, saranno presentati anche i libri dedicati a Luigi Tenco, Gino Paolo e Fabrizio de Andrè. In ogni incontro è prevista l’esecuzione e l’analisi storica delle canzoni più importanti.

«Siamo stati da sempre abituati a leggere di storia – spiega Giovanni De Luna, curatore della collana insieme a Marco Peroni – Poi abbiamo cominciato a vederla sempre più spesso, al cinema e alla televisione. Sono stati sempre gli occhi a farcela conoscere. E se provassimo anche ad ascoltare la storia? Ogni epoca ha una sua colonna sonora particolarissima, inconfondibile. Le voci del tempo è una collana di libri di storia che riattraversano gli ultimi decenni guardando alle canzoni come preziosi documenti per interpretare gli scenari politici, i fermenti culturali, le passioni collettive, le trasformazioni sociali. Ogni libro è dedicato a un cantautore, alla sua biografia, ma soprattutto alla sua musica e alle tracce dello spirito del tempo che vi sono rimaste impigliate». È possibile avere ulteriori informazioni sulla collana collegandosi al sito www.levocideltempo.it
Diego Giachetti vive a Torino e si occupa di storia dei movimenti. Tra le sue ultime pubblicazioni: Anni sessanta comincia la danza. Giovani, studenti ed estremisti negli anni della contestazione (BFS, 2002) e Nessuno ci può giudicare. Gli anni della rivolta al femminile (Derive e Approdi, 2005). Marco Peroni nel 1999 è stato autore con De Luna di un ciclo di puntate andate ripetutamente in onda su Radio Tre, Canto e disincanto nell’Italia del boom. Nel 2004 ha pubblicato per Bruno Mondadori Il nostro concerto. La storia contemporanea tra musica leggera e canzone popolare. E’ autore dei testi dellecanzoni di Come se fosse normale, disco d’esordio del piacentino Edoardo Cerea (2004).

La Shoah protagonista invece sabato 18 febbraio alle 17.30 nella biblioteca con la presentazione del libro “Maledetti figli di giuda vi prenderemo” di Francesco Scomazzon ed edito da Arterigere. Si tratta della prima ricerca organica,con inediti contributi documentari, del passaggio degli ebrei in Svizzera. Fra i cinque-seimila ebrei che raggiunsero la confederazione elvetica l’80% transitò dal Varesotto. All’incontro sarà presente anche l’autore per spiegare come è nato il libro e rispondere alle domande dei lettori.
Nel corso dell’incontro verrà illustrata anche la “Storia della Shoah”(ed. Utet), un’opera
in corso di pubblicazione a cui hanno contribuito i massimi studiosi di trenta università del mondo. Per la prima volta sono stati esplorati gli archivi russi ricavandone inediti di grandissima rilevanza. La presentazione è a cura dello storico Amleto Geronazzo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.