Incontro con Nedo Fiano, voce della shoah

L'iniziativa è in programma domani alle 9.30

L’abbondante nevicata di settimana scorsa ha fatto slittare l’inaugurazione della mostra "Immagini della shoah" ed alcuni appuntamenti organizzati dal Comune di Angera per le celebrazioni del Giorno della Memoria. L’esposizione delle sculture di Raphael De Vittori Reizel sarà perciò prolungata per tutto il fine settimana (dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18). Le sue opere in bronzo e terracotta rappresentano alcuni simboli e immagini della shoah interpretati dall’abilità artistica della scultrice di Comabbio.

Rimane invece confermato l’incontro pubblico in programma per domani mattina alle 9.30 con Nedo Fiano, ebreo italiano sopravvissuto ai campi di sterminio. La sua è la toccante testimonianza del dramma della deportazione. Arrestato nel 1945, rinchiuso nel carcere di Firenze e poi deportato ad Auschwitz, Nedo Fiano è l’unico della sua famiglia sopravvissuto alla tragedia dei lager nazisti. Domani nella Sala Consiliare racconterà la sua esperienza ai partecipanti e ai ragazzi delle scuole medie di Angera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.