L’Asl abolisce i ticket e paga il ristorante

L'azienda stringe una serie di rapporti con alcuni ristoratori per permettere ai dipendenti di pranzare, pagando con "il badge"

L’Asl sostituisce i ticket restaurant con accordi con i ristoratori e all’Asl scoppia la rivolta. La protesta è sostenuta dalla FSI che, in una nota, critica la decisione di cambiare politica dal primo marzo prossimo sia perchè non sono state chiarite sufficientemente le modalità di pagamento tramite "badge", sia perchè c’è una netta disparità di trattamento tra chi può usufruire della mensa e chi non può, sia perchè, comunque, non viene garantito in molti luoghi il pasto completp. Inoltre la FSI  lamenta il fatto di dover impiegare mezzi propri per raggiungere il ristorante individuato, che, se molto lontano, non permette inoltre di poter mangiare con la dovuta calma dato che la pausa dura soltanto mezz’ora.

La FSI stigmatizza il comportamento dell’Azienda che non ha coinvolto a sufficienza i dipendenti e invita tutti a raccogliere le firme contro questa decisione. «Nei prossimi giorni faremo una riunione con tutte le rappresentanze sindacali – spiega il direttore generale dell’Asl Pierluigi Zeli – per chiarire i dettagli dell’operazione. Siamo giunti a questa decisione perchè volevamo migliorare il servizio. I ticket, inoltre, permettevano una spesa di 5 euro e 20 centesimi, cifra che abbiamo elevato a 6,20 euro, stringendo accordi con una serie di ristoratori per permettere un pranzo dignitoso che non fosse il solito panino. Se, poi, i lavoratori ci indicheranno luoghi più comodi , ci attiveremo per ampliare le nostre convenzioni che, sino ad oggi, sono una cinquantina».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.