“La bellezza dell’educare”: la grande avventura in un convegno

Promosso dalla Fondazione Patrizia Nidoli onlus con il patrocinio dell’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Gallarate nella Sala Consiliare di largo Camussi 5 per venerdì 24 febbraio alle 21.00

“La bellezza dell’educare” in un convegno, promosso dalla Fondazione Patrizia Nidoli onlus per venerdì 24 febbraio alle 21 nella Sala Consiliare di largo Camussi 5, con il patrocinio dell’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Gallarate.

Rivolto alle famiglie sia naturali sia adottive per riconoscerne il ruolo fondamentale nell’educazione dei figli, il convegno – dal titolo, appunto, “La bellezza dell’educare” –  prevede, dopo il saluto d’apertura dell’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Gallarate Giovanni Roberto Bongini, le relazioni “Educare alla realtà: la sfida dell’essere genitori” di Giampaolo Cottini, filosofo, docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e “Accompagnare i figli nel percorso della crescita” della psicologa e psicoterapeuta Cristina Governo. Una famiglia adottiva comunicherà anche la sua esperienza.

La Fondazione Patrizia Nidoli onlus è un ente autorizzato per l’adozione internazionale con sede principale a Varese e propone il convegno all’interno del progetto “Accompagnamo il bambino adottivo e la sua famiglia nella nostra realtà sociale” (bando n.2/2004) in parte finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus.

Il convegno del 24 febbraio si rivolge a tutte le famiglie, oggi più che mai impegnate nel difficile compito dell’educazione dei figli: muovendosi dalla convinzione che l’educazione è un’avventura ancora possibile e, insieme, affascinante, che richiede impegno e disponibilità, vuole proporre alcune riflessioni sul ruolo e sui compiti del genitori, indicando nell’accoglienza la dimensione fondamentale della persona e della famiglia.

“Dalle premesse a questo convegno – commenta l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Gallarate, Giovanni Roberto Bongini – emergono l’importanza dell’educazione non solo intellettuale, ma anche e soprattutto etica e morale, di cui la famiglia deve essere motore principale, e la necessità di imparare veramente ad accogliere, accettare per contribuire a una crescita armonica ed equilibrata. Per questo l’Assessorato ai Servizi Sociali ha accettato di contribuire con un patrocinio alla serata e ringrazio la Fondazione Patrizia Nidoli onlus per aver scelto ancora una volta Gallarate come sede per un appuntamento di questa importanza”.

L’ingresso al convegno è libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.