La finanziaria taglia i traghetti sul lago Maggiore

Dopo i tagli alla navigazione lago di Lugano ora tocca al lago Maggiore subire una riduzione dei traghetti

Se il buon giorno si vede dal mattino il turismo sul lago Maggiore ha poco da sorridere per la prossima stagione estiva. La scure della finanziaria si è abbattuta anche sulla Navigazione lago Maggiore che, a causa di un taglio di 8 milioni di euro, dovrà ridurre di venti corse il servizio offerto su uno dei laghi più belli d’Italia. A partire da oggi le corse non avranno più una cadenza di venti minuti ma di mezz’ora tra Laveno e Intra. Ad essere colpiti, oltre all’utenza, sono i lavoratori stagionali che raggiungono nel momento di picco le 130 unità. Da qui all’estate, quindi, molte corse, si parla di una ventina, verranno eliminate e il servizio di navigazione dovrà alleggerire la sua presenza sul lago.

Durante la bella stagione, già a partire dalla fine di marzo, i traghetti della navigazione vengono letteralmente presi d’assalto dai turisti che visitano i vari paesi sul lago soprattutto nei week-end. Questi tagli saranno un nuovo duro colpo al turismo, soprattutto sulla sponda lombarda, che non gode certamente, negli ultimi anni, di una florida salute. Solo nei prossimi mesi si potranno valutare i danni che questi tagli porteranno all’intero sistema dei collegamenti.

Nei mesi scorsi anche la Navigazione lago di Lugano aveva subito forti tagli al personale e ai collegamenti. La decisione scatenò l’ira dei lavoratori che scioperarono per diversi giorni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.